Bolidi sul ghiaccio, Livigno vince la sfida
Il gruppo di partecipanti alla prima tappa del campionato italiano Ice Challenge svoltasi a Livigno nel fine settimana

Bolidi sul ghiaccio, Livigno vince la sfida

Grande spettacolo sulla pista del Piccolo Tibet per la prima tappa del campionato italiano Ice Challenge. Famiglia Bormolini in cabina di regia e in gara, protagonista della kermesse che ha visto imporsi l’ottimo Alessio.

Il campionato italiano di Ice Challenge su neve e ghiaccio ha fatto tappa nel weekend a Livigno, dove 37 concorrenti si sono presentati sul ghiacciodromo di via Tresenda, un impianto permanente di circa 1.800 metri, considerato uno dei più validi in campo nazionale.

Profeta in patria è stato il velocissimo Alessio Bormolini, pilota nato e cresciuto su questa pista, che ha portato al successo la Skoda Fabia mettendosi alle spalle niente meno che l’ex tricolore Ivan Carmellino alla guida della Grande Punto Abarth con motore della Lancia Delta, mentre sul terzo gradino del podio ha chiuso un altro driver della dinastia di casa, Michele, che tra l’altro con i suoi 17 anni era il più giovane in pista tra i concorrenti.

Un’abbondante nevicata ha reso ancora più spettacolare lo show tricolore, dove molti spettatori non hanno voluto mancare alla sfida divisa in tre manche. Nella sua Livigno anche un grande dell’automobilismo mondiale nella specialità rally quale Gigi Galli, l’ultimo italiano al via in una stagione iridata nel 2008 alla guida della Ford Focus. Galli ieri ha portato la sua Kia Rio in pista per qualche giro di prova.

Tornando alla gara vera e propria, sono state tre le manche a incorniciare ed esaltare il grande appuntamento motoristico, dove nessuno dei 37 piloti iscritti si è tirato indietro, mentre anche gli spettatori hanno potuto vedere con quale padronanza si guidano le auto di traverso sul ghiaccio.

Ai piedi del podio sono finiti, nell’ordine, al 4° posto Matteo Antonazzo (Lancia Delta), il mitico Oliviero Bormolini con la Lancia S4 e al 6° posto il bolzanino sempre della casa di Chivasso della Delta, Lukas Bicciato. In settima posizione, risultato al di sotto delle aspettative, quello maturato invece da Aldo Pistono.

Il pilota più veloce di giornata è risultato Alessio Bormolini nella categoria delle vetture a trazione Integrale 4x4, mentre il premio griffato concessionaria Errebi per il pilota più spettacolare è andato a Gigi Galli.

Tra le vetture a trazione anteriore successo della Vokswagen Golf guidata da Mattia Cola. Uno sguardo alla spettacolare categoria Kart Cross, dove si è imposto Christian Tiramani davanti a Simone Firenze, ma sul podio è salito anche un valtellinese, Raffaele Silvestri giunto 3°. Il prossimo appuntamento tricolore dell’Ice Challenge è fissato il 27 gennaio a Pragelato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA