Blitz in Belgio: 16 arresti  Ma Salah riesce a scappare
Bruxelles blindata

Blitz in Belgio: 16 arresti

Ma Salah riesce a scappare

Adeslam, il ricercato numero uno per la strage di Parigi intercettato a Liegi sarebbe in fuga verso la Germania. Sedici arresti e due terroristi feriti

Blitz delle forze di sicurezza in Belgio, terroristi arrestati ma Salah, intercettato a Liegi sarebbe riuscito a scappare verso la Germania a bordo di una Bmw. Ci sono stati arresti e un terrorista ferito a Molembeek.

In serata ci sono state operazioni di polizia a Bruxelles, Charleroi e Liegi, che hanno portato complessivamente a 16 arresti. Non sono stati sequestrati esplosivi o armi. In quest’utlima città, secondo la stampa belga, sarebbe stato intercettato Salah Abdeslam, il ricercato numero uno per la strage di Parigi, che è fuggito in auto. Nella capitale le forze di sicurezza sono entrate in azione nella zona della Grand Place, dove hanno cordonato un’area tra la parte di rue du Midi più vicina alla piazza, rue des Teinturiers, rue du Marché-au-Charbon e rue du Lombard fino a Place Saint-Jean. Agli abitanti della zona è stato chiesto di restare in casa e di non avvicinarsi alle finestre. L’hotel Radisson Blu è stato circondato dai militari che sono entrati anche nella hall. Sempre nella capitale sono stati interessati alle operazioni i quartieri di Molenbeek e Etterbeek.

Le operazioni si sono concluse dopo quattro ore. Secondo i mezzi di informazione, sono state arrestate sedici persone, due delle quali ferite, a Bruxelles e Charleroi ed è stata neutralizzata una cellula terroristica. Diciannove abitazione sono state perquisite.

L’operazione si è svolta nel più totale silenzio stampa da parte di media e social così come chiesto dal governo belga.


© RIPRODUZIONE RISERVATA