Bimba cade da seggiovia e trascina con sé adulta: sono gravi a Livigno
La piccola è stata trasportata d’urgenza con un elicottero del 118 all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, mentre l’accompagnatrice al più vicino ospedale Morelli di Sondalo

Bimba cade da seggiovia e trascina con sé adulta: sono gravi a Livigno

La maggiorenne avrebbe cercato, sul seggiolino, di afferrarla per evitare alla ragazzina la caduta, ma con il risultato di volare entrambe di sotto.

Una bambina del Belgio di 8 anni e una 32enne della Polonia sono rimaste vittime ieri pomeriggio di un grave incidente nel comprensorio sciistico del “Carosello 3000”, nel territorio comunale di Livigno. La minore si sarebbe posizionata, sin dall’inizio della salita, in modo non corretto sulla seggiovia che porta i turisti alla pista Rin, quando in vicinanza della stazione di arrivo è precipitata da un’altezza di circa tre metri, trascinando con sé, nella caduta, la donna polacca che l’accompagnava in quota probabilmente per una lezione di sci. La maggiorenne avrebbe cercato, sul seggiolino, di afferrarla per evitare alla ragazzina la caduta, ma con il risultato di volare entrambe di sotto.

La piccola è stata trasportata d’urgenza con un elicottero del 118 all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, mentre l’accompagnatrice al più vicino ospedale Morelli di Sondalo. La prognosi, per entrambe, è riservata in considerazione dei gravi traumi subiti nel violento impatto sulla neve. Sull’incidente sono ora in corso indagini da parte dei carabinieri di Livigno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA