Martedì 07 Ottobre 2014

Bellano, la cascata multata
Un caso internazionale

La vicenda kafkiana della cascata dell’Orrido multata perché fa troppo rumore ha valicato i confini nazionali.

Il sindaco Roberto Santalucia è stato interpellato dal corrispondente nazionale del britannico Telegraph e non è difficole prevedere che questa storia tutta italica finirà tra gli sberleffi dell’humor inglese.

Domani intanto ci sarà un incontro in Prefettura dove saranno faccia a faccia il sindaco ed il responsabile dell’Arpa lecchese che ha innescato il caso che ha messo in corto circuito le istituzioni.

Il caso è quello di una multa da 700 euro notificata al Comune dall’Arpa (Azienda regionale protezione ambiente, organismo della Regione Lombardia) perché i livelli sonori della cascata superano quelli ammessi. Il tutto su esposto di un residente.

Il sindaco ha chiesto la revoca del provvedimento, che tra l’altro sarebbe formalmente irregolare, perché - sostiene - non andava notificato al Comune ma alla società di Bolzano Hydro Energy Power di Bolzano che gestisce le portate d’acqua del torrente Pioverna.

© riproduzione riservata