Bandiera a mezz’asta: e un tweet come monito
La bandiera a lutto

Bandiera a mezz’asta: e un tweet come monito

In segno di lutto per i morti nel canale di Sicilia. Un gesto «non formale o estetico», dice il sindaco di Sondrio, ma dettato dalla volontà di mandare «un segnale forte».

Il Tricolore, il vessillo blu dell’Unione europea, quello bianco e azzurro con lo stemma del Comune, affiancati sul balcone come ogni giorno.

Ma ieri a palazzo Pretorio la bandiera di Sondrio era a mezz’asta, in segno di lutto per i morti nel canale di Sicilia. Un gesto «non formale o estetico», dice il sindaco Alcide Molteni, ma dettato dalla volontà di mandare «un segnale forte», dopo la tragedia di domenica e «i troppi morti, ogni giorno, a cui ci ha ricordato di pensare anche papa Francesco», spiega il sindaco.

«È indubbio che il tema dell’arrivo di molti migranti per guerre, persecuzioni e situazioni economiche sia una questione complessa – sottolinea Molteni -, nella quale entrano in gioco l’accoglienza, il recupero in mare e il lavoro internazionale affinché queste persone non siano più obbligate a scappare. Mi pare doveroso, necessario e indiscutibile che la pietà umana dia un segnale di responsabilità, abbiamo fatto questo gesto con la nostra bandiera, ora aspettiamo di vedere se anche il governo sceglierà di indire un giorno di lutto».

E la foto del balcone del municipio con la bandiera cittadina a mezz’asta ieri è circolata via Twitter con l’hashtag «700 non solo un numero».


© RIPRODUZIONE RISERVATA