Mercoledì 02 Luglio 2014

Banchi prenota il Circuit

«Ci vediamo a settembre»

L’Armani jeans Milano fresca di scudetto sarà la punta di diamante del Basket Circuit a settembre

Il Valtellina Basket Circuit non conosce sosta in questa bizzarra estate, tanto che comincia a delinearsi il quadro delle squadre partecipanti alla 32a edizione che nascerà con una caratteristica finora inedita: l’estrema concentrazione delle gare, nello spazio di due sole settimane (4-17 settembre).

Ritardo e Mondiali

L’inizio dei campionati scivolerà a ottobre, come accade da anni, ne consegue un logico ritardo nei tempi della preparazione delle società. Quest’anno, in particolare, sono in programma i campionati del mondo dove, purtroppo, l’Italia è ormai assente da tempo.

La prima annotazione sulla rassegna avviata da Diego Pini nell’ormai lontano 1983 è che svolgeranno la preparazione in Valtellina tutte le quattro squadre lombarde di serie A.

Molta attesa, in particolare, per i campioni d’Italia dell’Armani, tornati in Valtellina dopo diversi anni di permanenza in Trentino e soprattutto con il sospirato scudetto sulle maglie (il 26° della gloriosa storia dell’Olimpia Milano) dopo ben 18 anni d’attesa, con una curiosa staffetta familiare: da papà Ferdinando Gentile, vincitore con Tanjevic in panchina e la sigla Stefanel, al figlio Alessandro.

Lo squadrone milanese salirà a Bormio il 3 settembre e alloggerà all’hotel Palace. Potrebbe già essere in campo - ha assicurato coach Luca Banchi – per la prima amichevole il 4 o il 6 settembre.

Ci saranno inoltre la Pallacanestro Cantù in ritiro a Teglio, la Vanoli Cremona e la Cimberio Varese.

Resta ancora da definire se quest’ultima formazione, in ritiro a Chiavenna, prenderà parte alle amichevoli del Circuit.

Campioni per tutti i gusti

Il contingente turco, al momento, annovera il Galatasaray di Ergin Ataman, allenatore con una presenza storica in valle, il Darussafaka e il Trabzon. Tre anche le formazioni svizzere (Neuchâtel, S. Magnago e Lugano) e altrettante quelle belghe (Anversa, Pepinster e Charleroi). Ha annunciato la sua presenza anche Mantova, promossa in A1.

«Il quadro è ancora da definire – osserva Pini –. Si era interessato anche il Cska Mosca, arrivato in Valtellina diverse volte, ma ha preferito scegliere come destinazione la più vicina Grecia, forse anche per motivi economici. Un fattore a cui, in questi anni, si presta molta attenzione».

Bormio sarà il quartier generale del Circuit, ma Sondrio ospiterà alcune amichevoli d’eccellenza. «Le italiane non s’incontreranno tra loro – precisa Pini –, ma le big non mancheranno. Compresa l’Armani, che al PalaScieghi terminerà il ritiro». n

paolo valenti

© riproduzione riservata