Ballottaggio a Sondrio, sfida all’ultimo voto

Ballottaggio a Sondrio, sfida all’ultimo voto

Si apriranno domenica le urne nelle ventuno sezioni cittadine per il ballottaggio che stabilirà chi sarà il nuovo inquilino di palazzo Pretorio tra il candidato del centrodestra, Marco Scaramellini e l’esponente del centrosinistra Nicola Giugni.

Dalle 7 alle 23 di domenica - e solo domenica, esattamente come accaduto al primo turno di domenica 10 giugno - i poco più di diciottomila aventi diritto al voto potranno esprimere la propria preferenza per uno o per l’altro aspirante alla successione di Alcide Molteni.

Per votare bisognerà presentarsi al seggio con la tessera elettorale e un documento d’identità in corso di validità. Chi avesse smarrito la scheda o l’avesse “esaurita” ne potrà richiedere una nuova all’ufficio elettorale comunale di largo Sindelfingen aperto sabato dalle 9 alle 18 e domenica negli stessi orari di apertura dei seggi dalle 7 alle 23. Come di consueto, può votare al ballottaggio anche chi, per qualunque motivo, non lo avesse fatto il 10 giugno.

Il Comune di Sondrio ripropone il servizio di trasporto gratuito ai seggi per persone con disabilità che sarà attivo dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14 alle 19. Per usufruirne occorre prenotare telefonando al numero verde 800 906003. Per ulteriori informazioni sul servizio e per segnalazioni si può contattare l’ufficio elettorale comunale al numero 0342 526206.

Chiusa al primo turno la partita per la ripartizione dei seggi all’interno delle coalizioni e per le preferenze dei consiglieri comunali, il voto si presenta decisamente più semplice sia per gli elettori, sia per gli scrutatori: sulla scheda la scelta può essere fatta unicamente per uno dei due candidati alla carica di sindaco, tracciando, con la matita copiativa, un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA