Auto ribaltata sulla 38 a Chiuro  Paura, ma nessun ferito grave
L’Audi ribaltata dopo l’impatto (Foto by gianatti)

Auto ribaltata sulla 38 a Chiuro

Paura, ma nessun ferito grave

Lo scontro sabato alle 21.30 verso San Giacomo di Teglio

Una Audi si è rovesciata e ha percorso 120 metri strisciando sul tetto

Avrebbe potuto avere esiti peggiori l’incidente stradale verificatosi sabato sera poco prima delle 21.30 fra Chiuro e San Giacomo di Teglio, sulla statale 38. Invece, per i conducenti di entrambi i veicoli coinvolti la prognosi non va oltre i dieci giorni. Miracolato può dirsi, soprattutto, il 39enne di Sondalo alla guida della Audi A4, il cui impatto è stato peggiore.

Mentre viaggiava in direzione Sondrio, infatti, all’altezza dell’incrocio di Nigola, probabilmente a causa della pioggia e di un’andatura non commisurata allo stato dei luoghi, il conducente ha perso il controllo dell’auto e con uno spigolo dell’Audi ha urtato la Range Rover, condotta da un 40enne di Milano che lo precedeva. A quel punto il mezzo, si è imbarcato ribaltandosi. E così, a ruote all’aria, l’Audi è strisciata in avanti sul selciato per circa 120 metri.

Una dinamica spaventosa, dalla quale poteva sortire di tutto. Invece, fortunatamente, ad ammaccarsi, e molto, sono stati solo i veicoli. Una volta giunti sul posto, i soccorritori di Areu, con tre ambulanze, una aziendale, di Asst Valtellina e Alto Lario, una della Croce Rossa di Sondrio e una di Valtellina Soccorso, si sono resi conto quasi subito che la situazione era meno grave di quanto si potesse prevedere. Tant’è che i codici di uscita, inizialmente rossi, sono stati derubricati in giallo per il sondalino e in verde per il conducente della Range Rover. Entrambi sono stati trasportati in Pronto soccorso, a Sondrio, e consegnati alle cure del personale sanitario.

Sul posto, per i rilievi di rito, gli agenti della Polizia stradale di Sondrio, mentre a gestire il traffico, deviando i mezzi sulle strade laterali di servizio all’area commerciale, sono stati i militari dei Carabinieri di Sondrio.

Poco dopo la mezzanotte di sabato, poi, un altro intervento si è reso necessario a Bormio in via Milano, dove un uomo di 50 anni è stato investito. Stabilizzato sul posto, il ferito è stato trasferito all’ospedale di Sondalo, in codice giallo.

Salvo quello con tre giovani di 24 e 25 anni, finiti con la loro auto contro un ostacolo in via Caimi a Sondrio alle 2.20 di sabato notte, ieri non si sono registrati incidenti di forte impatto, a parte tre cadute in bicicletta a Livigno, Colorina e Valdidentro. Probabilmente, anche i ciclisti sfruttano ogni sprazzo di bel tempo, per lanciarsi sulla due ruote.

Notevole, il traffico di rientro, sulla 38 e sulla 36, ieri, intorno alle 18, ma senza incolonnamenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA