“Attenzione alle badanti”  Il giallo dei manifesti a Sondrio
I manifesti gialli non sono passati inosservati

“Attenzione alle badanti”

Il giallo dei manifesti a Sondrio

Hanno destato grande curiosità i cartelli appesi nei giorni scorsi a guardrail, lampioni e bacheche

“Attenzione alle badanti di poca fiducia”. Poche parole, ma sufficienti per scatenare tanta curiosità: è questo, infatti, il testo stampato su piccoli manifesti che nei giorni scorsi sono spuntati in vari luoghi della città e dei dintorni. Sarà il colore giallo acceso dello sfondo, sarà il testo dal tono vagamente lapidario, sta di fatto che moltissimi passanti hanno notato i volantini e si sono chiesti le motivazioni di un simile messaggio.

Una domanda che si sono posti in tanti anche sui social network, tant’è che un post dedicato all’argomento sul popolare gruppo Facebook “Sei di Sondrio se...” ha raccolto numerosi commenti con parecchie ipotesi, e tutta una serie di segnalazioni della presenza dei volantini gialli nel Sondriese. Piazzale Bertacchi, l’uscita della tangenziale in via Vanoni, via Bernina, il guardrail sempre della tangenziale in zona Sassella, ma pure i corridoi dell’ospedale, vicino alle macchinette del caffè, oltre alle bacheche e ai posteggi di numerosi supermercati della città e dei dintorni: a giudicare dall’elenco dei “ritrovamenti”, chi ha affisso i volantini non ha lesinato l’impegno per far arrivare il suo messaggio ai cittadini. Sarà stato l’esito di un’esperienza spiacevole con qualche assistente familiare, o magari uno scherzo fra amici comprensibile solo ai destinatari? Difficile dirlo, per ora, anche se l’ipotesi della burla non sembra la più probabile, visto il numero di volantini stampati e affissi. Ma fra gli utenti del gruppo Facebook c’è pure chi ha ipotizzato che si tratti di una trovata pubblicitaria per qualche nuova realtà, che magari intende proporsi per mettere in contatto le badanti e le famiglie. E chissà se nei prossimi giorni ci saranno ulteriori messaggi a chiarire il tutto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA