Assistenza domiciliare agli anziani  C’è il nuovo “sportello badanti”
La presentazione avvenuta ieri mattina

Assistenza domiciliare agli anziani

C’è il nuovo “sportello badanti”

Presentata ufficialmente l’iniziativa che dopo il rodaggio estivo funziona già da ottobre.

Un nuovo “Sportello assistenti familiari” è in funzione presso la cooperativa Il Granello di via Don Guanella a Sondrio. Si tratta di un servizio di orientamento e supporto al lavoro di cura e coinvolge le badanti e i loro assistiti, mettendo a confronto la “domanda” e “l’offerta”.

L’iniziativa (che in realtà funziona già da ottobre, dopo un periodo di “rodaggio” estivo) è stata presentata ufficialmente ieri nella sede del Granello ad opera di Mascia Grippa, la presidente della cooperativa, da Loredana Porra, assessore ai servizi sociali del Comune, da Luca Verr i, responsabile interventi sociali del Comune, da Massimo Bevilacqua, presidente Consorzio Sol.Co e da Enrico Giacomelli, coordinatore di Mestieri Lombardia per la provincia. «Si tratta della consulenza per le famiglie che si orientano sull’assistenza con badanti» ha spiegato l’assessore Porra, che ha ricordato l’iter dello “sportello badanti” tra Provincia, Comune, Ufficio di Piano e quindi il Granello. «Gli orari di sportello - ha spiegato Grippa - sono il lunedì dalle 16,30 alle 18,30 per le famiglie che sono alla ricerca di un assistente familiare e il mercoledì dalle 14 alle 16 per le badanti che cercano lavoro. L’idea è proprio quella di aiutare a individuare e selezionare la persona adatta per il proprio bisogno. La famiglia si rivolgerà allo sportello, si farà insieme la valutazione (le caratteristiche che deve avere l’assistente familiare) e poi, dal registro delle badanti, si farà la selezione più adeguata, con accompagnamento durante i colloqui. Ma anche il monitoraggio del primo mese che è quello più delicato, dell’incontro tra assistito e badante, risolvere criticità che possono insorgere e cose così. Ma anche per le badanti è previsto un incontro informativo, un colloquio di selezione con gestione e aggiornamento di una banca dati».

«Sono otto le cooperative che sono in Sol.Co. - ha ricordato il presidente Massimo Bevilacqua - impegnate su diversi temi: assistenza familiare, giovani e lavoro, disabilità, fasce deboli. E Sol.Co. aderisce a Mestieri Lombardia, la rete regionale di agenzie per il lavoro accreditate da Regione Lombardia e dal Ministero per il lavoro.

Il coordinatore provinciale di Mestieri Lombardia è Enrico Giacomelli» che ha subito colto la palla al balzo, spiegando: «Con questo sportello, il Granello vuole promuovere l’incontro tra le “badanti“ e le famiglie con la formazione delle persone (linguistica, integrazione con la nostra cultura se arrivano dall’estero, la nostra cucina e poi la capacità di gestire la salute dell’anziano, le sue necessità e così via), ma anche, con le altre cooperative, in strettissima sinergia con Sol.Co. Sondrio, attivando altri sportelli per chi è in cerca di occupazione per avere magari perso il lavoro per aziende in crisi, lavoro per chi è portatore di disabilità e altro. Per contattare l’agenzia Mestieri Lombardia ci si può rivolgere, al momento, in viale Milano 16; seguiranno altri “punti” di cui oggi stiamo annunciando il primo per le assistenti familiari. Di volta in volta poi saranno avviati (con l’inizio del 2017) gli altri sportelli periferici un po’ su tutto il territorio provinciale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA