Giovedì 02 Ottobre 2014

Aprica, trecento alpini

per evitare ogni dissesto

La sfilata lungo le strade del paese

«Il riconoscimento principale va alle centinaia di volontari con le relative squadre da mezza Lombardia – ha detto il presidente della sezione Alpini di Tirano, Mario Rumo -. C’è stata una vera gara a partecipare e abbiamo dovuto a malincuore dire di no a 140 unità che avevano fatto richiesta; ciononostante la partecipazione ha sforato abbondantemente le 250 unità previste, arrivando a 316 elementi, con addirittura qualche alpino donna».

Base logistica principale è stato il palazzetto dello sport sotto la supervisione di Franco Ratti, all’interno del quale sono state allestite la cucina, la mensa e una parte dei dormitori. La Siba (impianti Magnolta) ha prestato suoi spazi per la postazione di direzione e coordinamento.

Tra i collaboratori a vario titolo anche molte associazioni aprichesi (Cnsas, Cai, maestri di sci, coro Gambuer e altre).

I lavori veri e propri si sono praticamente conclusi nella giornata di sabato. Sono rimasti nel punto di ammassamento dei vegetali solo una parte delle ramaglie ancora da cippare e trasportare al deposito della centrale di teleriscaldamento alla quale sono stati conferiti.

Altre foto e particolari sull’edizione de La Provincia di Sondrio in edicola il 2 ottobre

© riproduzione riservata