Aprica, soldi per il campo da tennis  Il Comune vende i garage a Santa Maria
L’accesso ai box in contrada Santa Maria

Aprica, soldi per il campo da tennis

Il Comune vende i garage a Santa Maria

Saranno messi all’asta i sette box ricavati sotto la piazzetta creata di recente

Il Comune di Aprica ha deciso di mettere in vendita i sette box auto sotto la neonata piazza dei Cioccarelli a Santa Maria. Nel corso dell’ultimo consiglio comunale l’amministrazione ha proposto una delibera per la ricognizione degli immobili comunali che, di fatto, è stato un atto introduttivo all’alienazione dei garage realizzati di recente, in occasione del Piano integrato di intervento che ha interessato la contrada bassa della località turistica.

Il bando pubblico

«A breve sarà pubblicato l’avviso - dice il sindaco Carla Cioccarelli -, mentre verso la metà di gennaio ci sarà l’asta con il sistema della candela vergine. Abbiamo fissato un prezzo a base d’asta di 15mila euro. Speriamo di riuscire a venderli tutti, perché ci servono soldi per poter fare alcuni interventi principalmente nelle strutture sportive. Stiamo facendo alcune valutazioni, ma vorremmo concentrarci su opere nell’area tennis, uno spazio ludico e sportivo in centro paese che è molto frequentato sia d’estate sia d’inverno».

I garage sono stati costruiti, come detto, all’interno del Piano integrato di intervento Santa Maria che ha previsto la realizzazione della piazza e la costruzione della sede dei vigili del fuoco per parte pubblica (ancora in stand-by), l’edificazione in un terreno sotto la partenza della funivia Magnolta per parte privata.

«Pian piano si vanno a completare i tasselli del mosaico di questo piano che è stata una delle opere più difficili da realizzare da quando sono sindaco», ribadisce Cioccarelli, ricordando il ricorso al Tar e al Consiglio di Stato contro la piazza che ha allungato i tempi di costruzione. Alla fine il Comune è risultato vittorioso sui ricorsi ed ha inaugurato, la scorsa estate, la nuova piazza dei Cioccarelli concepita come luogo di aggregazione di tutti. Sulla piazza non si può posteggiare infatti, l’area è destinata al ritrovo dei ragazzi e bambini che, al pomeriggio, giocano e girano in bicicletta, dei residenti per chiacchierare e per le associazioni come spazio per manifestazioni all’aperto.

I finanziamenti già ottenuti

In attesa che i garage vengano alienati per racimolare denaro per il settore sportivo, il Comune di Aprica ha ottenuto un altro finanziamento per lo sport. Parliamo di 95mila euro che la Comunità montana ha erogato per la sistemazione del “Percorso vita”, che si snoda sopra il paese nel versante sciistico. «Gli attrezzi sono malconci e ormai obsoleti - prosegue il sindaco -. Occorreva rimetterli a nuovo. Per cui, con questo contributo, in parte acquisteremo nuova attrezzatura e in parte riqualificheremo il piazzale. Il percorso è molto apprezzato dai turisti che d’estate lo frequentano, visto che è accessibile a tutti. I lavori verranno eseguiti la prossima primavera».


© RIPRODUZIONE RISERVATA