Apre “L’Artigiano in Fiera”  E torna lo skipass a 30 euro
La presenza valtellinese nell’edizione dello scorso anno

Apre “L’Artigiano in Fiera”

E torna lo skipass a 30 euro

Villaggio Valtellina, da sabato al 10 dicembre negli spazi di Rho-Pero

Si rinnova il progetto voucher per sciare sulle piste della provincia

La Valtellina ritorna a L’Artigiano in fiera. Da sabato al 10 dicembre gli operatori della provincia di Sondrio saranno presenti alla fiera di Milano Rho-Pero. Saranno uniti in una filiera ben strutturata che va dai prodotti locali di qualità, alla loro commercializzazione e alla ristorazione nel promuovere il territorio con le sue attrattive turistiche e le sue eccellenze agroalimentari, tra cui spicca il pane di ‘Segale 100% Valtellina’. Il punto centrale della presenza sondriese sarà il ‘Villaggio Valtellina’, il cui allestimento e coordinamento viene curato per il sesto anno consecutivo da Valtellina Turismo.

La novità assoluta di quest’anno sarà la presenza di un laboratorio per la produzione artigianale di ciambelle di segale 100% Valtellina. Per la prima volta si svolgerà quest’iniziativa a ‘L’Artigiano in fiera’, sull’esempio di quanto avvenuto a ottobre alla Mostra del Bitto di Morbegno, grazie all’Associazione panificatori e pasticceri attiva all’interno dell’Unione del Commercio e del Turismo.

Anche quest’anno sarà forte l’impegno di Valtellina Turismo nel promuovere il territorio con la sua offerta turistica in tutte le sue declinazioni. Innanzitutto verrà riproposto lo skipass promozionale unitario al prezzo di 30 euro. Si rinnova, infatti, il progetto voucher convertibile in skipass giornaliero valido per tutte le skiarea (tranne la Val Gerola) della provincia. Un’opportunità gradita soprattutto dai turisti di prossimità lombardi, importante bacino di riferimento per il nostro turismo, ma della quale potranno avvalersi tutti i clienti interessati.

I voucher saranno utilizzabili durante tutta la stagione invernale 2017/2018, escluso il periodo dal 23 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018 compresi. Come ormai tradizione, all’interno del villaggio sarà attivo un ristorante valtellinese che anche nell’edizione 2017 sarà curato da Fabio Valli del Combolo di Teglio. Quest’anno sono 238 i metri quadrati a disposizione del ristorante che, con l’ausilio dell’Accademia del pizzocchero, permetterà ai visitatori di gustare le ricette della tradizione valtellinese realizzate con i prodotti del nostro territorio.

«Da parte di Valtellina Turismo – sottolinea la presidente Barbara Zulian - un forte ringraziamento alle istituzioni e alle rappresentanze - in particolare a Regione Lombardia, Provincia, Camera di Commercio di Sondrio, Bim e all’Unione del Commercio del Turismo e dei Servizi della provincia di Sondrio - che con il loro sostegno anche economico nell’ambito del rinnovato progetto di valorizzazione turistica hanno permesso di riproporre la partecipazione valtellinese a “L’Artigiano in Fiera”. Per la nostra provincia si conferma una vetrina molto importante, dove troveranno spazio le eccellenze gastronomiche della Valtellina. È senza dubbio una bella occasione per far conoscere e raccontare al grande pubblico storie, tradizioni e creazioni dei nostri operatori che sono profondamente legati al territorio valtellinese da moltissime generazioni».

Il blog amolavaltellina.eu verrà promosso con grafiche e distribuzione di un gadget a chi tra il pubblico fornirà il proprio contatto mail e acquisterà lo skipass. L’obiettivo è quello di incuriosire i turisti e raccontare la Valtellina con gli occhi di chi la vive e chi la ama.


© RIPRODUZIONE RISERVATA