Appena aperta, la pista conquista tutti
Il gruppo del Marathon club di Livigno sulla nuova pista di atletica

Appena aperta, la pista conquista tutti

Oltre alle Nazionale di paratriathlon molti gli sportivi che hanno voluto provare il nuovo tracciato

«Un impianto per allenarsi in quota, vogliamo portare nel Piccolo Tibet i grandi nomi dell’atletica italiana»

Tutti in pista a Livigno. Le corsie non sono solo più solo quelle della piscina di Aquagranda ma ormai anche quelle della nuova pista di atletica che è stata realizzata nelle vicinanze dell’impianto natatorio, andando a completare una vera cittadella dello sport che comprende oltre alla piscina e alla pista di atletica anche il campo da calcio in erba.

Non hanno aspettato l’inaugurazione del 14 settembre gli atleti per gettarsi in pista. I primi a calcarne il manto azzurro sono stati gli azzurri della Nazionale di paratriathlon che come altre discipline dello sport paralimpico hanno trovato una sede ideale per i loro allenamenti in quota. Senza dimenticare, ovviamente, i padroni di casa del Marathon Livigno .

«Ci sono già buoni numeri di affluenza in questi primi giorni di apertura- rivela il presidente di Apt Livigno, Luca Moretti-. In questo momento abbiamo gli azzurri della nazionale di triatlhon e poi ci sono parecchi atleti stranieri che sono venuti a Livigno grazie a questa possibilità. Anche a livello di semplici appassionati ci sono tante richieste. Abbiamo fornito agli atleti un impianto per effettuare la preparazione prima dei grandi appuntamenti, qui in quota a Livigno. L’idea è quella di portare nel Piccolo Tibet grossi nomi dell’atletica italiana e di creare un rapporto di sponsorizzazione come abbiamo con la Pellegrini e la Wierer e la Vittozzi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA