Giovedì 22 Maggio 2014

Ancora un arresto

per spaccio di droga

Detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Con questa accusa è stato arrestato l’altra sera un uomo di Canzo (in provincia di Como) incappato in un controllo della squadra volante della Polizia di Stato di Sondrio al Trippi, alle porte del capoluogo. L’indagato, Alessandro Adriano Silva, stava viaggiando assieme a un amico lungo la Statale, diretto verso Tirano, quando è stato fermato per un controllo dalla pattuglia della questura valtellinese. Sulla vettura dei due c’erano tra scaldabagno usati che i due dovevano portare a Tresivio.

Un carico particolare, che ha insospettito gli agenti e li ha convinti a guardare meglio all’interno dell’abitacolo. Durante la perquisizione è saltato fuori un coltello a serramanico. Non solo, è emerso anche che Silva era sottoposto all’obbligo di soggiorno a Canzo. In pratica, non avrebbe potuto lasciare il proprio comune di residenza, ma evidentemente la disposizione era stata violata.

A quel punto gli agenti hanno effettuato una perquisizione nell’abitazione di Silva, a Canzo, assieme ai Carabinieri della Stazione di Asso. È qui che hanno trovato circa 2 grammi di cocaina, una dose di eroina, 17 grammi di hascisc, poco meno di un etto di marijuana e 13 grammi di semi di canapa indiana.

Inoltre sono stati trovati 400 euro in contanti, probabile provento della vendita degli stupefacenti.

Così Silva è stato arrestato con l’accusa di detenzione a fini di spaccio e portato al carcere del Bassone di Como. n

© riproduzione riservata