Anas sicura, strada

aperta il 28 ottobre

L’Anas ha assicurato la riapertura della strada statale 301 del Foscagno, in località Premadio in Valdidentro

L’Anas ha assicurato la riapertura della strada statale 301 del Foscagno, in località Premadio in Valdidentro, il prossimo 28 ottobre. La certezza è giunta ieri mattina in Prefettura nel corso di un vertice chiesto in primis dal sindaco di Livigno, Damiano Bormolini, preoccupato di dover garantire il passaggio di numerosi autoarticolati in direzione Livigno con il materiale necessario per il completamento di un’urgente opera pubblica. Alla riunione, presieduta dal prefetto Carmelo Casabona, hanno partecipato i sindaci di Livigno e di Valdidentro Ezio Trabucchi, il capo sezione Anas di Sondrio, il questore, il vice comandante provinciale dell’Arma dei carabinieri e il comandante della locale sezione della Polizia stradale.

Una task force importante per arginare i problemi e i disagi nati dallo smottamento avvenuto il 28 agosto scorso in località Premadio, con conseguente intervento di parziale messa in sicurezza da parte di Anas e chiusura dell’arteria sempre utilizzata dai mezzi pesanti che, per circa due mesi, hanno transitato in centro all’abitato di Premadio. Dopo aver minacciato più volte di inibire il transito ai mezzi pesanti, il sindaco Trabucchi a tutela dell’incolumità e della sicurezza dei residenti della zona da lunedì ha sancito il divieto con un’apposita ordinanza.

Di fatto, quindi, non potendo transitare neanche dalla provinciale di Le Motte di Oga, nel territorio comunale di Valdisotto, ai mezzi pesanti attualmente è inibito in toto il passaggio per Livigno lungo la Valdidentro. Su richiesta del prefetto, ieri è stata concordata con il sindaco di Valdidentro una parziale deroga al divieto di circolazione dei mezzi pesanti nelle fasce orarie interessate dal transito di questi veicoli, chiamati al trasporto del materiale per l’opera pubblica di Livigno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA