Venerdì 01 Novembre 2013

Ammanchi alle Poste

Colorina sotto choc

«Siamo una piccola comunità, ci conosciamo tutti. Si capirà, quindi, come il caso della responsabile dell’ufficio delle Poste ci abbia scosso».

«Lavorava a Colorina da anni e da sempre la vedevamo all’opera come persona seria e affabile. Ci auguriamo che le indagini in corso facciano chiarezza e ci uniamo all’invito delle forze dell’ordine rivolto ai cittadini: segnalate eventuali situazioni anomale».

Reagisce in questo modo Doriano Codega, sindaco di Colorina alla notizia dei presunti ammanchi su un paio di conti correnti all’ufficio postale del suo paese su cui stanno lavorando i carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Sondrio. Lunedì scorso gli uffici sono stati perquisiti, così come l’abitazione di Selvetta di Forcola (al confine con la frazione Selvetta di Colorina) della responsabile dell’ufficio, Michela Bonini , formalmente accusata di peculato.«Inutile dire che la situazione ha creato non poco sgomento fra i residenti – prosegue il sindaco -. L’immagine che abbiamo della signora Bonini è di un’impiegata professionalmente valida, precisa, puntuale e allo stesso tempo affabile con il pubblico . Per questo ci si auguriamo che le indagini facciano chiarezza sulle motivazioni che stanno alla basa dei fatti denunciati».

Al momento, comunque, a carico della donna non sarebbero emersi elementi di prova.Tutto è nato dalla denuncia dei parenti di due pensionate che lamentano la scomparsa di alcune somme di denaro per un totale di oltre 40mila euro dai conti correnti. In particolare, sarebbero stati effettuati dei prelievi, visibili dall’estratto conto e spesso di piccola entità, che però le persone titolari dei conti correnti sostengono di non aver mai fatto.

Tutte operazioni, in ogni caso, per le quali non può non restare una traccia. Ed è in questa direzione che si stanno andando gli accertamenti dei militari. I Carabinieri invitano anche tutte le persone che hanno un conto corrente, un libretto postale o altre forme di risparmio, aperti all’Ufficio delle Poste Italiane di Colorina a verificare i movimenti di denaro registrati sui propri estratti conto.

© riproduzione riservata