Altra informativa antimafia  Il prefetto richiude il Cermenati
Nuovamente chiuso il bar Cermenati

Altra informativa antimafia

Il prefetto richiude il Cermenati

A distanza di due anni e mezzo un secondo provvedimento: l’attuale società che gestisce il locale è stata ritenuta in continuità con la precedente

A distanza di due anni e mezzo dalla prima interdittiva antimafia dell’1 giugno del 2017, un secondo provvedimento è stato emesso dalla Prefettura di Lecco nei confronti del Bar Cermenati, nuovamente chiuso.

Se nel 2017 la misura era stata assunta non per attività svolte all’interno del locale ma per legami di parentela tra i titolari della società che la gestiva (la Laureande Srl) con la famiglia del boss Franco Coco Trovato, questa volta il provvedimento è stato assunto in quanto l’attuale società che gestisce il locale, la Cucumber srls di Lecco, è stata ritenuta in continuità con la precedente.

L’interdittiva antimafia, a firma del Prefetto Michele Formiglio, è giunta al termine di un’istruttoria che ha visto impegnati il gruppo interforze rappresentato dai carabinieri. la Polizia di Stato, la Guardia di Finanza e la Direzione investigativa antimafia di Milano. Il provvedimento è stato notificato dall’Amministrazione comunale all’attuale società che gestisce il locale nella centralissima piazza Cermenati, la Cucumber srls di Lecco.

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola oggi, 7 dicembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA