Alpinista di 28 anni precipita  In ospedale con più fratture
Recuperato dal Soccorso alpino

Alpinista di 28 anni precipita

In ospedale con più fratture

Valmalenco Il giovane era con un amico che lo ha visto cadere e ha dato l’allarme Recuperato dall’elisoccorso

Si temuto il peggio ieri mattina per un alpinista precipitato durante la scalata di una via di roccia in Valmalenco, nel territorio comunale di Chiesa. La chiamata ai soccorsi è arrivata ieri mattina, poco prima delle 10, dall’amico che si trovava con lui e che ha assistito impotente al grave infortunio.

I due alpinisti si trovavano vicino all’Alpe Airale, nei pressi del Rifugio Bosio, a una quota di 2500 metri; stavano scalando la via di roccia “Take your mama”, ai Corni di Airale, quando uno dei due, un uomo di 28 anni di Sondalo, è precipitato per alcuni metri. Sul posto è intervenuto l’elicottero del 118 di Sondrio di Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza), decollato dalla base di Caiolo, ed è stato richiesto anche il supporto di una squadra della Stazione della Valmalenco del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, pronta a intervenire presso la piazzola di Vassalini. L’équipe sanitaria ha accertato che l’infortunato aveva riportato vari traumi; è stato valutato, messo in sicurezza e trasportato in elicottero all’ospedale civile di Sondrio in codice giallo circa un’ora dopo l’attivazione dei soccorsi, poco prima delle 11. Serie le condizioni del giovane ferito, che da quanto appreso non versa comunque in pericolo di vita.

L’altro alpinista, che ha visto precipitare l’amico e ha subito allertato i soccorsi, non ha invece riportato alcun trauma. Completamente illeso, è rientrato in autonomia a valle.Susanna Zambon


© RIPRODUZIONE RISERVATA