Allarme vento  Raffiche a 90 km  rischio incendi
Vietato accendere roghi, anche piccoli, vicino ai boschi. Il vento potrebbe trasformarli in grandi incendi

Allarme vento

Raffiche a 90 km

rischio incendi

Già sette roghi sull’asse Colorina-Teglio I carabinieri: «In due casi sicuro il dolo ma negli altri no

È stato emesso ieri, alle 11.48, dal Centro di monitoraggio dei rischi naturali di Regione Lombardia, l’allerta arancione per vento forte sulla Valchiavenna. E’ scattato la notte scorsa, alle 24, e perdurerà per tutta la giornata odierna, fino alla mezzanotte. Possibili, localmente, raffiche capaci di sferzare il territorio ad una velocità pari a 90 chilometri orari.

Allerta giallo, sempre per vento forte, invece, sulla Bassa, Media ed Alta Valtellina, dove, soffierà, sì, Eolo, ma in modo meno intenso.

Una situazione che costringe i Vigili del fuoco dell’intera provincia e della Valchiavenna, in particolare, alla massima attenzione, così come, vigilanza, è assicurata da tutto l’apparato della Protezione civile provinciale, in capo a Luciano Speziale, con le squadre di antincendio boschivo pronte ad intervenire su richiesta dei relativi servizi gestiti, a livello comprensoriale, dalle Comunità Montane.

E che, da giorni, ormai, sono sotto pressione, causa l’imperversare di una siccità che ha fatto aumentare il livello di criticità fino a far decretare lo stato di massima allerta da parte degli organi centrali regionali, col divieto di appiccare fuochi, in campagna, a 100 metri dal bosco, anche solo allo scopo di bruciare residui della lavorazione delle nostre colture.

E, ciò nonostante, gli incendi, ci sono stati. Sette, negli ultimi dieci giorni, ricompresi nell’asta che va da Colorina a Teglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA