Alcolici a due giovanissimi  Denunciato titolare di un bar

Alcolici a due giovanissimi

Denunciato titolare di un bar

Servizi della Questura anche nel capoluogon I consumatori sono minori di 16 anni

Controlli anti movida in diversi centri della provincia di Sondrio, e il titolare di un noto bar in centro nel capoluogo valtellinese è stato denunciato dagli agenti per aver somministrato alcolici a due giovanissimi che avevano meno di 16 anni.

Sono stati coordinati dalla Questura di Sondrio i servizi potenziati che si sono svolti sia lo scorso fine settimana, venerdì 8 e 9 ottobre, sia nel weekend precedente, sempre di venerdì e sabato sera, decisi nell’ultima riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduta dal prefetto di Sondrio, Salvatore Pasquariello, proprio con l’obiettivo di mettere un freno alla “movida” a volte selvaggia e violenta che caratterizza i weekend. Hanno partecipato a queste attività, oltre al personale della Questura, anche tre unità cinofile del Reparto Mobile di Milano, operatori del Settore di Polizia di frontiera di Tirano e della Polizia locale di Sondrio.

I controlli si sono concentrati nei centri di Tirano, Sondrio e Morbegno, e in particolare in quelle zone ritenute particolarmente problematiche per la presenza della “movida”, luoghi frequentati da giovani e in cui in più di un’occasione si sono registrati nel recente passato disordini ed episodi di violenza.

Nell’ambito di tali controlli sono stati identificati, nel corso dei due fine settimana, 203 soggetti di cui 31 con precedenti di polizia e 30 extracomunitari. Sono stati controllati, inoltre, 12 esercizi pubblici dei tre centri valtellinesi.

I servizi potenziati hanno portato anche alla denuncia in stato di libertà nei confronti del titolare di un locale proprio nel centro di Sondrio per somministrazione di alcolici a due giovani minori di 16 anni. Si tratta del “Berry’s”, a pochi metri da piazza Garibaldi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA