Incidente sul lavoro, muore giardiniere a Oliveto Lario
Il luogo della tragedia

Incidente sul lavoro, muore giardiniere a Oliveto Lario

Lavorava per una ditta con sede a Sondrio. «Nessun albero è caduto o crollato sul muro in questione poiché l’intervento attuato era di pulizia dell’area a verde e non di abbattimento piante» ha precisato l’azienda.

Muore schiacciato da un muro. Non ce l’ha fatta il cinquantenne che si trovava martedì nel parco dell’ex colonia Atm di Limonta, lungo la strada Lariana. L’uomo, di origine macedone, lavorava per una ditta di Sondrio. Attorno alle 11 è stato travolto dallo smottamento di un muro, che gli avrebbe causato lesioni e un arresto cardiaco letale.

«Nessun albero è caduto o crollato sul muro in questione poiché l’intervento attuato era di pulizia dell’area a verde e non di abbattimento piante - ha precisato l’azienda - . Tutte le attività svolte avvenivano a circa 20 metri dal luogo del sinistro, il nostro dipendente si è trovato in quella zona ma non vi stava lavorando. La dinamica dei fatti è apparsa subito molto chiara, caso fortuito, il crollo di detto muro non è stato causato da un nostro intervento, tant’è che gli enti intervenuti quali carabinieri, vigili del fuoco e Asl non hanno predisposto il sequestro di cantiere».

Sul posto è intervenuto il personale sanitario a bordo di un’auto medica e un’ambulanza, mentre dal Sant’anna di Como è decollato l’elisoccorso, purtroppo però per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Presenti i carabinieri di Valmadrera e Lecco, i vigili del fuoco e il personale dell’Ats Brianza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA