Alberghi pieni e 32mila contatti. Oggi cantine aperte
Morbegno in cantina, edizione del 2014 (Foto by Silvio Sandonini)

Alberghi pieni e 32mila contatti. Oggi cantine aperte

A poche ore dalla partenza, Morbegno in cantina promette sviluppi positivi. Oggi parte il giro delle cantine, che nel primo weekend della manifestazione si faranno ammirare sino a domani.

Strutture ricettive piene e oltre un migliaio di prenotazioni on line per i primi due giorni. A poche ore dalla partenza, Morbegno in cantina promette sviluppi positivi. Oggi parte il giro delle cantine, che nel primo weekend della manifestazione si faranno ammirare sino a domani. A partire da questo pomeriggio sino alle 22,30 e per quattro fine settimana consecutivi, Morbegno e i comuni limitrofi apriranno le porte delle cantine agli amanti del vino e della buona tavola.

«E come sempre l’effetto sull’indotto si sta facendo sentire da settimane - spiega il vicesindaco Gabriele Magoni - come consuetudine anche quest’anno gli alberghi, agriturismo e strutture ricettive in genere per questo fine settimana sono piene, dall’Alto Lario sino a Berbenno. Funzionano bene anche le prenotazioni on line sul sito www.morbegnoincantina.it, dove abbiamo registrato il doppio delle prenotazioni rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Inoltre, abbiamo raggiunto un record di 32mila visite on line nelle prime giornate che precedono l’evento, questo significa che l’attività di markenting e informazione funziona, che si è radicata l’abitudine ad acquistare via Internet e significa che le casette dedicate al ritiro dei pass comperati on line piacciono perché evitano le code che formano sul posto nei giorni di svolgimento dell’evento».

In base ai dati registrati sul sito pare che stiano piacendo i nuovissimi percorsi nei centri di Cercino, Bema e soprattutto Albaredo, «che sta facendo i numeri più alti nelle prenotazioni on line», conferma Magoni.

La manifestazione mette a disposizione 14 itinerari per oltre 110 tra cantine e postazioni aperte al pubblico: quattro itinerari a Morbegno, cinque sulla Costiera dei Cech e cinque tour enogastronomici Gustosando. Le modalità per partecipare a Morbegno in cantina (sabato dalle 14,30 alle 22,30 e domenica dalle 12 alle 18) sono da 20 anni le stesse: pass acquistabile negli appositi stand in centro alla città, calice in mano e visite ai sotterranei per godere dei prodotti enogastronomici locali. Nel circuito delle cantine quest’anno ci sono delle novità e riguardano, appunto, l’introduzione dell’itinerario Arancione di Piussogno-Cercino con nove cantine e i nuovi Gustosando di Bema (sette postazioni) e di Albaredo (sei postazioni), come di consueto raggiungibili con bus navetta gratuito da Morbegno. Inoltre raddoppia l’offerta su Traona, con il nuovo itinerario Argento da sette cantine. Nel centro storico di Morbegno gli itinerari sono quattro, tutti curati dalla qualificata presenza dei sommelier dell’Associazione italiana sommelier: tra questi spicca l’itinerario Oro, che si sviluppa tra Palazzo Malacrida e il chiostro di Sant’Antonio, dove sarà possibile degustare gli sforzati e le riserve più prestigiose.n 


© RIPRODUZIONE RISERVATA