Albaredo, Patrizio Del Nero si candida  Pronti lista e programma
Patrizio Del Nero e Antonella Furlini restano in lista insieme anche per questa tornata elettorale

Albaredo, Patrizio Del Nero si candida

Pronti lista e programma

Già sindaco e attuale vice dell’uscente Antonella Furlini. Tra i punti prioritari il turismo, dall’accoglienza alla cura del territorio.

Squadra pronta e riserve sciolte sul nome del candidato sindaco alle prossime elezioni amministrative. Patrizio Del Nero sarà sostenuto da una lista, che salvo sorprese dell’ultimo minuto, dovrebbe essere l’unica a presentarsi alle urne, composta da un gruppo di cinque donne e cinque uomini tra amministratori uscenti e nomi nuovi.

Candidato sindaco sarà Patrizio Del Nero, attuale vice del primo cittadino uscente Antonella Furlini e già sindaco del paese Orobico negli anni 90. Capolista, come già annunciato, sarà proprio Antonella Furlini. Candidati alla carica di consigliere saranno Ivan Mazzoni, Arianna Petrelli, Milena Ravelli, Aurora Ravelli, Lara Petrelli, Matteo Del Nero, Adriano Ravelli, Michele Mazzoni e Genesio Del Nero. Definite anche le priorità del programma amministrativo che il candidato sindaco Del Nero annuncia come «ancora più ambizioso di quanto già realizzato in questi anni di attività amministrativa». Si parte dal progetto della Via del Bitto - iniziativa portata avanti di concerto con i Comuni delle Valli del Bitto oltre a Talamona - con la realizzazione dei due centri per la montagna dell’Alpe Piazza e dell’Alpe Lago che avranno come scopo l’accoglienza di tutti i visitatori della Valle.

«L’obiettivo - spiega Del Nero - è di aprire l’opportunità di visitare la montagna anche ai diversamente abili rendendo fruibile il percorso, già studiato con una ampiezza di 1,80 metri, a un pubblico vario che vada dai giovani alle famiglie fino agli anziani e, appunto, ai diversamente abili».

Il programma amministrativo garantirà particolare attenzione all’agricoltura tipica da sempre considerata strategica sia per la manutenzione del territorio sia per lo sviluppo economico e turistico locale, e alla sicurezza del territorio. A riguardo è in programma la messa in sicurezza del centro abitato attraverso la realizzazione di , pista tagliafuoco e sistema di raccolta delle acque meteoriche. Si proseguirà inoltre nella programmazione e realizzazione di iniziative volte a favorire l’attrattività turistica del paese con l’iniziativa già approntata a livello progettuale per la creazione di una piattaforma per le mongolfiere. Sul fronte dei servizi alla persona, il gruppo proseguirà nel sostegno alle famiglie ad esempio con la copertura attraverso fondi comunali delle spese legate al diritto allo studio, già oggi sostenuti quasi al 100% dal bilancio dell’ente locale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA