Albaredo, nuova impresa per Brumotti sul Monte Lago
Vittorio Brumotti in vetta

Albaredo, nuova impresa per Brumotti sul Monte Lago

Il campione di bike trial è tornato nella Valle del Bitto. Dedica speciale a Michele Scarponi.

Il campione di bike trial Vittorio Brumotti torna nella Valle del Bitto di Albaredo per un’impresa che lo porta in bici in cima al Monte Lago. Quota 2.353 metri, cima simbolo della valle del Bitto di Albaredo, il Monte Lago ha segnato il ritorno di Brumotti in queste montagne dopo la prima visita nel 2011.

Una visita personale e un’impresa sportiva che il campione ha voluto dedicare al ciclista professionista Michele Scarponi, recentemente vittima di un investimento mortale durante un’uscita di allenamento.

«Oggi ho scalato per sfida mia personale – ha scritto sui social postando la foto in vetta – e tu Michele Scarponi eri con me! Quattro ore consecutive tra ricce, neve e pendii senza appoggiare piedi in roadbike». L’uscita del campione non era prevista e gli stessi abitanti di Albaredo l’hanno saputo soltanto dal report dello stesso campione.

Brumotti aveva già visitato ed evidentemente apprezzato la valle del Bitto nel 2001 quando in qualità di inviato di Striscia la Notizia, raggiunse l’alpe Pedroria insieme a Marco Magnifico, vice presidente esecutivo del Fai.

Brumotti è stato infatti uno dei testimonial della campagna “Difendi l’Italia del tuo cuore” promossa dal Fai per realizzare progetti di recupero e sistemazione di zone e monumenti italiani. A Pedroria era stato girato un servizio televisivo e Brumotti insieme a Magnifico avevano fatto tappa in quell’occasione al rifugio Alpe Piazza, punto d’appoggio anche per gli escursionisti che in estate o in inverno scelgono di raggiungere Pedroria e non solo, dove erano stati accolti dai rifugisti Nadia Cavallo ed Eugenio Motta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA