Giovedì 06 Marzo 2014

AGGUATO SULLA “REGINA”
UCCISO A COLPI DI PISTOLA

TORNAVA A CASA IN BICI

Un uomo di quarant’anni, Alfredo Sandrini, di Sorico, è morto poco dopo la mezzanotte scorsa all’ospedale di Gravedona in conseguenza di alcune ferite di pistola.

Secondo quanto si è appreso, l’uomo sarebbe rimasto vittima di un vero e proprio agguato lungo la strada, tra Domaso e Gera Lario, ieri sera attorno alle 22.

Sandrini stava pedalando in bicicletta verso casa quando qualcuno - al momento non è chiaro se a piedi oppure da un’auto in corsa - gli hanno sparato con una pistola di piccolo calibro, sufficiente però a determinare ferite mortali. Probabilmente sono stati quattro i colpi che lo hanno raggiunto.

La vittima avrebbe continuato a pedalare in cerca di aiuto per circa tre chilometri, fino a Gera Lario, dove è caduto.

Soccorso da un ’ambulanza del Lariosoccorso di Dongo, su segnalazione di una donna che ha visto l’uomo ferito a terra, Sandrini ha cessato di vivere un paio d’ore più tardi in ospedale.

Indagano i carabinieri di Menaggio e del reparto operativo di Como.

© riproduzione riservata