Aggredisce una donna in strada  Viene arrestato dalla polizia
La sede della Polizia stradale a Sondrio: un agente è intervenuto in difesa della donna

Aggredisce una donna in strada

Viene arrestato dalla polizia

La signora lo aveva visto prendere a calci la sua auto in sosta

L’immigrato ha ferito anche un agente intervenuto in piazzale Toccalli

Aggressione in piena regola, intorno alle 18.50 di lunedì, in piazzale Tocalli, a Sondrio. Finita male per una donna del posto, di 55 anni, colpita al volto assicurandosi un trauma facciale con prognosi di 25 giorni. La stessa che è stata stabilita anche per l’agente della vicina caserma della Polizia Stradale, intervenuto per prestarle soccorso e ridurre a miti consigli l’aggressore. Un 29enne del Mali, poi arrestato dagli agenti della Volante della Questura intervenuti unitamente al personale della Stradale. Lesioni plurime aggravate e resistenza a pubblico ufficiale i reati lui contestati.

Cosa abbia scatenato la furia del giovane, non è dato sapere. Un comportamento inspiegabile, il suo, stigmatizzato dalla donna aggredita la quale, uscita dalla farmacia comunale della zona, ha intercettato il giovane intento a prendere a calci l’auto che aveva parcheggiato nei pressi. Gli ha chiesto conto di cosa stesse facendo e del perché, dicendogli di smetterla.

Tanto è bastato ad aumentarne la rabbia, dal momento che il giovane ha sì desistito dal prendere a calci l’auto, ma ha cominciato ad infierire sulla donna, colpendola al volto e provocandole un trauma facciale. Non pago, si è opposto anche al poliziotto accorso dalla vicina caserma per ridurre a miti consigli l’aggressore.

Operazione non facile, perché il 29enne ha resistito in modo strenuo arrivando anche a cercare di mordere la mano sinistra dell’operatore. Che, ciò nonostante, lo ha trattenuto fino all’arrivo di rinforzi con conseguente conduzione del 29enne in caserma, arresto e trasferimento nelle carceri di via Caimi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA