Aevv verso la Multiutility del Nord

Aevv verso la Multiutility del Nord

Abbandonare la posizione in solitaria per «guardare oltre il benessere attuale cercando di interpretare correttamente il futuro». Cambia strategia l’Azienda energetica Valtellina e Valchiavenna

Con un utile raddoppiato negli ultimi cinque anni, forte dell’esperienza dell’aggregazione, tutta locale, del 2011 tra Asm Sondrio, Aem di Tirano e Valdisotto servizi, l’Aevv alza il tiro e prospetta un percorso analogo di aggregazione, questa volta però in chiave lombarda, per continuare a crescere ed affrontare le sfide di un mercato sempre più competitivo.

È stata firmata nei giorni scorsi la lettera d’intenti tra Aevv, Lrh Lecco, Acsm-Agam Como-Monza, Aspem Varese e A2a per l’avvio dell’elaborazione di un progetto di sviluppo della nuova Multiutility per il Nord della Lombardia (Mnl). Obiettivo della società unica di riferimento per i servizi nelle province di Sondrio, Lecco, Como e Varese - come indicati nella lettera - «valorizzare le realtà locali nel rispetto delle singole identità aziendali, aiutandole a crescere nei territori di riferimento, nell’ottica di un complessivo rafforzamento competitivo» attraverso la sinergia con la struttura finanziaria ed industriale di A2a, beneficiando del know-how e delle economie di scala di un operatore industriale consolidato in Lombardia.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de La Provincia di Sondrio in edicola il 29 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA