Adesso i Grigioni  fanno test a tutti  Anche ai  frontalieri
Il treno del Bernina al passo: è usato anche dai frontalieri che partono da Tirano per raggiungere l’Engadina. Frontalieri che potranno fare il test gratuito Covid (Foto by gianatti)

Adesso i Grigioni

fanno test a tutti

Anche ai frontalieri

Ci si può prenotare on line già da oggi

Test a tutta la popolazione residente, ma anche a chi lavora nei Grigioni, quindi anche ai frontalieri. Test su base volontaria e gratuiti.

Un’iniziativa promossa dal Cantone nell’ambito di un progetto pilota nelle regioni Maloja - di cui fa parte la Val Bregaglia -, Bernina - che corrisponde alla Valposchiavo - ed Engadina Bassa/Val Müstair e che prevede uno stanziamento complessivo di 159.600 franchi (circa 148 mila euro) per coprire i costi del personale e dei test antigenici rapidi. All’Ospedale San Sisto di Poschiavo andranno 41.100 franchi e 15 mila a quello di Bregaglia.

La situazione oltreconfine è piuttosto pesante, anche se la curva dei contagi in Valposchiavo ha fatto segnare una leggera flessione. Dopo lo scorso venerdì, quando con undici nuovi positivi al Covid-19, si era arrivati al picco di novanta casi attivi, sabato si è avuto un solo tampone positivo, quattro domenica e dieci lunedì. Risale a venerdì anche l’ultimo dei dieci decessi imputabili al coronavirus nella vicina Valle elvetica, dove il presidente comunale di Brusio, Arturo Plozza, e il podestà di Poschiavo, Giovanni Jochum, sono tornati a rivolgersi con un messaggio alla popolazione.

Dopo le raccomandazioni della scorsa settimana per esortare i positivi a non lasciare le proprie abitazioni per recarsi a fare la spesa, questa volta l’invito è a sottoporsi ai test a tappeto che saranno effettuati da venerdì 11 a domenica 13 dicembre, gratuitamente e su base volontaria, a tutta la popolazione.

«Con questo test si vuole tenere conto da un lato del numero crescente di casi e ottenere dall’altro una panoramica delle persone asintomatiche in modo da avviare misure mirate per diminuire i contagi», hanno affermato, spiegando che in questi giorni tutte le economie domestiche riceveranno dallo Stato maggiore di condotta cantonale un volantino che spiega brevemente lo svolgimento del test e in che modo prenotarlo.

Chiunque, a partire dai dieci anni di età, potrà sottoporvisi, anche ospiti, lavoratori di altri Paesi e abitanti di altri comuni abitanti. Basterà iscriversi, a partire da oggi, sul sito web www.gr.ch/corona-test, oppure chiamare lo 081.2541600, e scegliere un orario tra le 8 e le 18. Si otterrà un codice da portare con sé, assieme ad un documento di identità, alle palestre comunali di Brusio o di Poschiavo, dove l’intera procedura per il prelevamento di un campione tramite striscio naso-faringeo durerà circa 15 minuti. Il risultato del test non dovrà essere atteso in loco: dopo circa mezz’ora sarà comunicato tramite sms.


© RIPRODUZIONE RISERVATA