Acquedotto e collettori Un milione

per i lavori

Gli stanziamenti per Sostila e i collettori Civo-Dazio e Paniga-Desco-Campovico: Secam porta nuove risorse a due situazioni che da anni facevano acqua.

Acquedotto e collettori Un milione per i lavori
Il nucleo storico di Sostila: arrivano i fondi per migliorare la distribuzione di acqua potabile

Oltre un milione di euro per Sostila e i collettori Civo-Dazio e Paniga-Desco-Campovico: Secam porta nuove risorse a due situazioni che da anni facevano acqua.

È stata la Comunità montana morbegnese a farsi portavoce di due annose problematiche relative alla rete di smaltimento e alla fornitura d’acqua che ora ottengono i finanziamenti necessari alla realizzazione. Sarà Secam a intervenire con fondi propri sia per l’adeguamento dei collettori Civo-Dazio e Paniga-Desco-Campovico, altrimenti inadeguati a ricevere i reflui provenienti dalle frazioni di Dazio, Civo e Morbegno attraverso il nuovo e più moderno collettore in corso di realizzazione, sia per la fornitura di acqua potabile alla frazione di Sostila, nel comune di Forcola.

«Sono opere di stretta necessità, la cui realizzazione non poteva più essere ritardata - spiega il presidente Christian Borromini - i Comuni e la stessa Comunità montana, allo stato attuale, con i continui tagli del Governo, non avrebbero potuto sostenere questi interventi, perciò abbiamo lavorato per reperire queste risorse, che non compaiono sul nostro bilancio 2015 ma di cui beneficerà il territorio. La cifra è importante, ma lo sono ancora di più i problemi che risolveremo affinché i nostri cittadini possano contare su servizi moderni ed efficienti».

Si tratta complessivamente di quasi 1,2 milioni di euro, un milione per i due collettori e 170 mila per Sostila. L’intervento sui collettori Civo-Dazio e Paniga-Desco-Campovico si è reso necessario per predisporli a ricevere i reflui del nuovo collettore realizzato dalla Comunità montana, i cui lavori termineranno a primavera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA