Acqua, in arrivo le tariffe a scaglioni

Acqua, in arrivo le tariffe a scaglioni

Vale già per le bollette elettriche e da quest’anno anche le tariffe per il servizio idrico integrato adotteranno la struttura a scaglioni di consumo, con il costo cioè che aumenta “a gradino” quando si supera una certa soglia di consumo.

È la novità più rilevante, e già certa trattandosi di indicazione che arriva dall’Autorità, della revisione generale del piano d’ambito della provincia di Sondrio che il consiglio di amministrazione dell’Ufficio d’ambito auspica di aver pronta entro l’estate.

La soluzione varrà dal primo gennaio di quest’anno e sarà soltanto una, seppure la più significativa, novità introdotta dalla revisione del piano d’ambito varato nel 2014 «e che - ancora Lombardi - a distanza di due anni ha bisogno di essere messo a punto, sulla scorta di tutte quelle informazioni che nel 2014 non erano a disposizione».

A monte della revisione del piano, e quindi della rimodulazione delle tariffe che potrebbero risultare più onerose delle attuali - garantire, ad esempio, la tariffa sociale significa spalmare quel costo sulle altre - c’è la redazione dello schema regolatorio che deve essere consegnato all’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico entro la fine del mese di aprile perché lo approvi. Si tratta, in pratica, di calcolare quanto dovrà essere il ricavato ottenuto dalle bollette emesse da Secam nei confronti degli utenti per far fronte ai costi del servizio idrico nel periodo 2016-2019.


© RIPRODUZIONE RISERVATA