A Sondrio tornano i giovedì  Temi diversi per ogni serata
Una immagine del 2019. la gente affolla il centro di Sondrio per i consueti giovedì di festa (Foto by foto Gianatti)

A Sondrio tornano i giovedì

Temi diversi per ogni serata

Dal 24 giugno Programma del Comune con associazioni e Confcommercio

L’estate in città? Riparte dai giovedì. Dopo il ricco e prezioso antipasto de La Milanesiana di domenica scorsa, del Sondrio Festival che terrà banco tutta la settimana e dell’appuntamento del “Mangiar per vigne” con Consorzio e Strada dei vini in programma sabato 19, la stagione calda degli eventi parte simbolicamente il 24 giugno, primo dei sei giovedì - fino al 29 luglio - che con le eccellenze artistiche ed enogastronomiche del territorio (queste fino al 19 agosto) animeranno le serate del capoluogo, a cui si affiancheranno altri appuntamenti durante la settimana così da comporre un cartellone capace di soddisfare le esigenze di residenti e villeggianti.

Insieme ad Alpinscena

Un programma estivo particolarmente denso che è stato ritagliato e adattato in base alle esigenze di un territorio che sì è finalmente entrato in zona bianca, ma che ancora sconta tutte le cautele legate alla pandemia. Per questo, ad esempio, per il momento - chissà che le cose non possano però cambiare strada facendo - il classico appuntamento con le bancarelle artigianali non è previsto.

I giovedì si animeranno con gli spettacoli artistici sul palco di piazza Garibaldi grazie ad Alpinscena e con le degustazioni di “Sondrio...che gusto” nei bar e nei ristoranti della città, a cura dell’associazione mandamentale dell’Unione del Commercio.

«Sondrio è... estate è una tradizione per il nostro Comune - ha spiegato l’assessore al Commercio Francesca Canovi presentando il programma -. Uno di quegli appuntamenti che i cittadini che restano in città aspettano normalmente con ansia. Ancora di più quest’anno dopo i mesi difficili a causa del Covid. Anche per questo, per far tornare i nostri cittadini alla socialità e far tornare a vivere le piazze abbiamo messo a punto un cartellone di eventi estivi molto ricco. Non è stato facile con le norme che cambiano ogni giorno: l’Ufficio eventi ha fatto un grandissimo lavoro».

Palcoscenico privilegiato degli appuntamenti saranno le piazze: Teresina Tua Quadrio per le serate dedicate al teatro e al cinema all’aperto, piazza Garibaldi con il suo palco per le altre. «Ma l’idea - aggiunge Canovi - è di coinvolgere anche piazzale Bertacchi».

Per l’organizzazione degli eventi, l’amministrazione comunale ha chiesto la collaborazione dell’associazione Alpinscena che riunisce le diverse realtà che operano nel campo dell’arte dal vivo e che, per i temi di ogni serata, hanno presentato i progetti poi vagliati dal Comune e dell’ Unione Commercio che ha condiviso il programma arricchendolo con altre iniziative. «Per rendere viva la città - sostiene Canovi - è necessaria la collaborazione degli operatori commerciali privati, altrimenti non si va da nessuna parte».

«Tra le eccellenze del nostro territorio - sottolinea Giuliano Motta, presidente di Alpinscena - ci sono anche quelle artistiche. Un settore particolarmente colpito dalle limitazioni dettate dalla pandemia e che è stato dunque importante valorizzare». Ogni giovedì avrà un tema differente «e la maggior parte delle serate - dice Motta - avrà produzioni originali con il coinvolgimento di più associazioni, combinando performance di tipo diverso».

Tutti invitati

Agli eventi artistici che si susseguiranno sul palco di piazza Garibaldi e per i quali sarà necessaria la prenotazione dei posti a sedere, si aggiungeranno i percorsi di degustazione in bar e ristoranti che partiranno il 24 giugno, ma che anziché fermarsi al 29 luglio proseguiranno fino al 19 agosto, dalle 18 alle 24.

«Vogliamo dare in questo modo un segno di ripresa - dice Manuela Giambelli, presidente mandamentale dell’Unione commercio -. Negozi e pubblici esercizi hanno sofferto tanto in questo periodo, ma hanno voglia di rimettersi in gioco. Invito il pubblico a voler vivere la nostra città e a partecipare alle nostre iniziative, chiaramente sempre nel rispetto delle regole anti covid».


© RIPRODUZIONE RISERVATA