A Sondalo e Morbegno, «le macro criticità  del piano sanitario»

A Sondalo e Morbegno, «le macro criticità

del piano sanitario»

Il poas dell’Azienda socio sanitaria territoriale (Asst) Valtellina e Alto Lario? Da rivedere. A chiederlo al presidente della Regione Roberto Maroni i delegati rsu.

In una lettera aperta i rappresentanti sindacali indicano le macro criticità riscontrate nel poas. Criticità che vanno sotto il nome di trasferimento della struttura complessa (primariato) di neurochirurgia da Sondalo a Sondrio e la trasformazione del pronto soccorso di Morbegno in punto di primo intervento.

I delegati rsu invitano Maroni ad una ulteriore riflessione sulla sanità territoriale, anche in vista dell’imminente approvazione del poas, chiedendogli di investire nuove risorse per implementare il ventaglio di offerta e invitandolo a «non depauperare i presidi ospedalieri ed i relativi punti strategici. In particolar modo - scrivono - la invitiamo a non penalizzare i presidi decentrati, altrimenti destinati alla chiusura».


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de La Provincia di Sondrio in edicola il 28 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA