A scuola di sicurezza nella neve  Lezione speciale sulle piste
Una simulazione di ricerca nella neve

A scuola di sicurezza nella neve

Lezione speciale sulle piste

Polizia e guide alpine in cattedra per la giornata che ha visto protagonisti gli alunni di Campodolcino

La sicurezza s’impara anche a scuola. Non soltanto fra i banchi, ma anche in alta quota. Sulla neve e, in alcuni casi, persino scavando sotto la neve. È stata una giornata all’insegna della sicurezza in montagna quella trascorsa martedì dai ragazzi della scuola primaria di Campodolcino dell’istituto comprensivo Garibaldi di Chiavenna.

Sulle piste da sci del comprensorio di Madesimo, in particolare nella zona di Motta di Campodolcino, il responsabile e gli agenti del distaccamento sicurezza e soccorso in montagna della Polizia di Stato hanno richiamato l’attenzione dei ragazzi sui pericoli che caratterizzano la montagna. Lo hanno fatto illustrando le norme di sicurezza che bisogna conoscere per evitarli, soffermandosi in particolare sulle norme di comportamento da seguire lungo le piste da sci. L’incontro, che ha visto anche la partecipazione di operatori delle “Guide alpine Valchiavenna”, si è svolto attraverso prove pratiche con l’Arva, l’apparecchio per ricerca in valanga, la pala e la sonda. Gli studenti hanno partecipato attivamente a una simulazione di ricerca insieme ai poliziotti e alle guide. Come avviene in tanti altri ambiti, ad esempio quello stradale, insomma, l’attenzione alla sicurezza comincia da piccoli per ottenere risultati importanti sia in termine di prevenzione, sia di soccorso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA