A piedi o di corsa, il Valgerola Circuit  dice “arrivederci”
Velocissimi pure i bambini che si sono messi in luce al Valgerola Circuit

A piedi o di corsa, il Valgerola Circuit

dice “arrivederci”

Tre mesi di appuntamenti e competizioni, da giugno ad agosto. E per l’anno prossimo l’esperienza sarà ripetuta.

È stato un successo l’appuntamento con il Valgerola Circuit. Sono state 1268 le presenze alla 1ª edizione dell’iniziativa, corsa a più livelli di difficoltà tra le cime, in bassa Valtellina: c’erano gare a Rasura, Pedesina, Gerola Alta, Fenile, frazione di Gerola, ancora al rifugio della Corte sopra Rasura, a Sacco e Mellarolo, frazioni del comune di Cosio Valtellino.

Sette camminate o corse, in cabina di regia il Gruppo sportivo Valgerola, in collaborazione con Ecomuseo Valgerola, Valgerolaonline, Pro Loco Fenile, Gerola Alta, Pedesina, Rasura-Mellarolo, Sacco, appuntamenti che si chiamavano «Memorial Bruno Sassella», «Sgambata Gerolese», «Camminata della Corte», «Camminata di Pedesina», «Camminata Pro Fenile», «Camminata a Sacco», «Camminata al Doss de Sant’Antoni». Tre mesi di appuntamenti e competizioni, da giugno ad agosto. E per l’anno prossimo l’esperienza sarà ripetuta. «Ci siamo confrontati tra tutti i soggetti organizzatori – dice il presidente del Gruppo sportivo Valgerola Maurizio Piganzoli – e a gennaio inizieremo a ritessere le fila della rassegna di eventi per il 2018. Si tratta di manifestazioni che si svolgono da anni, alcune da decenni e che ora si presentano in un cartello unitario. Una volta tanto ci si ritrova uniti con lo stesso obiettivo».

Sono stati premiati tutti i partecipanti, grazie alla distribuzione di prodotti locali e gadget frutto di «una raccolta capillare tra le attività commerciali e gli imprenditori della Valle». Sotto il risvolto agonistico sui percorsi lunghi, di maggiore chilometraggio, per il settore maschile è andato ad Alessandro Gusmeroli società Gp Talamona davanti a Gianluca Volpi, Gs Valgerola e Andrea Mazzoni, Team Valtellina. Per le categorie femminili, prima Sara Ruffoni del Mera Athletic davanti a Monia Acquistapace maratoneta della società Santi Nuova Olonio, quindi Chiara Curtoni, Gs Valgerola.

Soddisfazione dell’Ecomuseo Valgerola: «Il Valgerola Circuit vuole essere una manifestazione di intrattenimento sportivo ma anche incoraggiare la pratica dell’attività podistica non competitiva in ambienti naturali. Nel 2018 la ripeteremo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA