A Morbegno si cambia: via Damiani a senso unico
Via Damiani diventerà a senso unico nel nuovo piano del traffico del Comune

A Morbegno si cambia: via Damiani a senso unico

Piano del traffico: l’amministrazione ha avviato la revisione della circolazione a partire dalla zona sud. Interessate anche le vie Margna e Parravicini. Il sindaco Ruggeri spiega: «Iniziamo dalla zona dei negozi».

Parte dalla zona sud della città, da via Damiani e dal suo senso unico, ma anche dai cambiamenti sulle vie Margna e Parravicini, il nuovo assetto viabilistico di Morbegno. Lo ha cominciato a spiegare lunedì sera in commissione il sindaco Andrea Ruggeri illustrando le linee di indirizzo pensate dall’amministrazione comunale.

Dalla minoranza Fulvio Bottà ha criticato l’impostazione generale del progetto, «che sembra un mini piano del traffico - ha detto - perché oltre agli spunti condivisibili della giunta, non si vede il progetto generale, la visione globale dell’amministrazione sulla futura viabilità cittadina che, al di là dei primi interventi in scaletta, dovrebbe contemplare l’intero assetto viabilistico di Morbegno».

Il sindaco ha spiegato le ragioni di un piano parziale: «Si propone la prima “metà della mela”, perché è quella che verrà realizzata per prima - le parole di Ruggeri -. L’altra metà sarà conseguenziale a questo progetto che parte della zona sud, cioè la zona commerciale della città, con l’obiettivo di creare una cintura di parcheggi a servizio del centro e calibrare la viabilità limitrofa. Questo non significa che nella zona nord, la più residenziale, non vi siano iniziative viabilistiche in atto».

Secondo le linee di indirizzo (il Piano urbano del traffico è obbligatorio solamente per i Comuni con popolazione residente superiore a 30mila abitanti) che si dovrebbero concretizzare a partire dai primi mesi del prossimo anno si tiene conto dell’imminente declassamento dell’attuale strada statale 38 e dell’arrivo della nuova 38, «quindi è necessario delineare attraverso uno studio specifico un nuovo assetto viario interno alla zona sud di Morbegno, che tenga conto degli effetti che il nuovo tracciato sovraccomunale produrrà,- ha sottolineato Ruggeri - al tempo stesso dobbiamo considerare la prossima apertura del parcheggio pubblico “Ex campetto delle Suore” ubicato in via Rita Levi Montalcini». Da qui la necessità di riqualificare la vicina via Damiani «visto il cattivo stato di conservazione e manutenzione nel quale si trova la via, che rappresenta attualmente l’asse viario d’accesso al centro provenendo dalla direzione Sondrio-Milano».

Con questo obiettivo il Comune intende caratterizzare il percorso veicolare costituito da via Rita Levi-Montalcini e via Morelli «con idonei interventi in modo, che gli venga riconosciuta la valenza di tracciato extraurbano di collegamento del versante orobico con l’attuale tracciato della 38».

Quindi si dovrà ridisegnare l’incrocio tra via Damiani e via Morelli con attraverso la realizzazione di una maggiore sezione stradale «che consenta - ha affermato Ruggeri - ai mezzi pubblici di poter percorre la via Morelli in entrambi i sensi di marcia».

Sulla Damiani si prevede un percorso ciclopedonale, la realizzazione dell’ alberatura e il mantenimento di parcheggi. «Il nuovo assetto determinerà la percorribilità della Damiani in un solo senso di marcia con privilegio della direzione ovest-est (direzione Sondrio)».

Si sta studiando poi l’inversione del senso di marcia di via Parravicini e via Margna. In programma anche la limitazione a un solo senso di marcia nord-sud di via Nani successivamente all’intervento di riqualificazione di viale Ambrosetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA