A Morbegno il titolo di Città alpina 2019: ecco il programma
Il sindaco Andrea Ruggeri

A Morbegno il titolo di Città alpina 2019: ecco il programma

Appuntamento il 14 marzo con una serie di eventi per suggellare la consegna del testimone.

Giovedì prossimo Morbegno sarà incoronata Città alpina dell’anno 2019. Cerimonia delle grandi occasioni quella prevista il 14 marzo alle 18 all’auditorium Sant’Antonio, dove avverrà il passaggio di testimone da Bressanone a Morbegno e il conseguente conferimento al centro della Bassa Valle del prestigioso titolo. «Subito ci siamo presi a cuore la candidatura, ritenendo che il titolo potesse rappresentare una strategia per promuovere il territorio di Morbegno e favorire la conoscenza transalpina delle nostre eccellenze - spiega il sindaco Andrea Ruggeri -. La soddisfazione di aver conseguito l’importante riconoscimento non è un punto di arrivo, ma di partenza, in cui la città con tutte le forze di cui dispone sarà in grado di promuovere al meglio, con il senso di appartenenza tipica della gente di montagna, le migliori condizioni di vivere bene. Aspetto quindi tutti i cittadini per condividere insieme questo significativo momento che è di tutti noi».

Le motivazioni della giuria per il conferimento del titolo fanno riferimento al ruolo che ha assunto e che può assumere la città nel rapporto con la montagna circostante e con la sua storia di porta d’ingresso della Valtellina, testimoniata dalle importanti architetture religiose, civili e aveva ritenuto che Morbegno fosse una città vivibile, organizzata e rispettosa dell’ambiente. Morbegno ha ottenuto il conferimento del titolo con un progetto di riorganizzazione della vita cittadina a seguito del venire meno del traffico veicolare di attraversamento per la realizzazione del by-pass della Statale 38.

La cerimonia di conferimento del titolo per Morbegno rappresenta il momento topico all’interno di due giornate che vedranno la presenza di esponenti dell’associazione e di altri ospiti che operano nelle Alpi. Le riunioni tra addetti ai lavori si terranno nella sala del consiglio comunale, mentre alla cittadinanza sono riservati due momenti: quello della cerimonia di conferimento del titolo giovedì 14 alle 18 con un contorno ludico e musicale e il venerdì sera alle 21,30, sempre all’auditorium Sant’Antonio, con un concerto della Fanfara Lariana.

Previsto un momento riservato alla comunicazione, giovedì 14 alle 17 nella sala Boffi del convento di Sant’Antonio dove si presenteranno le esperienze in atto. Tra i presenti ci sarà anche l’ambasciatore Markus Reiterer, segretario generale della Convenzione delle Alpi, un delegato del ministero dell’Ambiente, nonché l’assessore regionale alla Montagna Massimo Sertori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA