A fuoco una pressa  Paura all’Alexa, nessun ferito
La colonna di fumo nero che si è sviluppata ieri all’alba all’Alexia

A fuoco una pressa

Paura all’Alexa, nessun ferito

Gordona. Ieri mattina all’alba fumo nero e fiamme si sono sviluppate dalla fabbrica nell’area industriale. Attorno alle 11 la produzione ha potuto riprendere

Fiamme che salivano dallo stabilimento e una cortina di fumo denso che ha investito anche la strada. Sono impressionanti le immagini dell’incendio che ieri mattina ha creato notevoli danni nello stabilimento nell’area industriale di Gordona delle Trafilerie alluminio Alexia.

Il rogo è divampato all’alba. A testimoniare l’accaduto un video decisamente eloquente girato da un camionista che si trovava a passare dalla strada che costeggia la trafileria proprio nel momento di massima furia dell’incendio.

Da quanto appreso, le fiamme sarebbero partite da una pressa idraulica in maniera assolutamente accidentale. Dal macchinario, poi, il rogo si è presto propagato all’interno dello stabilimento, all’interno del quale lavorano 150 dipendenti. Non tutti, però, si trovavano nella sede al momento dell’incendio, poiché il lavoro viene svolto a turni. In pochi minuti le fiamme si sono estese fino a raggiungere un’ala dello stabilimento la cui copertura è risultata decisamente compromessa poiché a prendere fuoco è stato il rivestimento in policarbonato del tetto.

Non appena ci si è accorti di quello che stava succedendo sono stati allertati i soccorsi e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Morbegno, che si sono messi immediatamente al lavoro per domare le fiamme, e i carabinieri della Compagnia di Chiavenna. Questi ultimi hanno fatto evacuare tutte le persone che si trovavano all’interno della trafileria, molti delle quali erano già uscite dallo stabilimento mettendo in atto le procedure di evacuazione previste nel piano di sicurezza. Nessuno, fortunatamente, è rimasto ferito, ustionato o intossicato.

Il lavoro dei pompieri ha presto dato i frutti sperati: le fiamme, già in parte domate prima del loro arrivo, sono state totalmente spente; i vigili del fuoco hanno quindi proceduto alla bonifica dell’area interessata dallo spaventoso incendio. Già alle 11 di ieri mattina, alcune ore dopo che il rogo era scoppiato, è stato quindi possibile accertare l’agibilità dei locali e permettere alla produzione di ripartire dopo lo stop.


© RIPRODUZIONE RISERVATA