Cyberbullismo, come metterlo al tappeto

Teo Benedetti e Davide Morosinotto scrivono il primo manuale per spiegare ai ragazzi come difendersi dai cattivi della rete

Cyberbullismo, come metterlo al tappeto

(Foto di Bulli in azione in un disegno di Stefano Misesti)

Cyberbulli al tappeto! Lo dicono due scrittori di libri per ragazzi, Teo Benedetti e Davide Morosinotto. I due, che sono anche amici, girando per le scuole e lavorando molto con internet - visto che Teo è social manager e Davide ha lavorato molto nel campo dei videogiochi - hanno capito che i ragazzi che navigano avevano bisogno di un manuale di istruzioni. E l’hanno scritto, si intitola “Cyberbullismo al tappeto!” (Editoriale Scienza, dagli 11 anni, 13,90 euro). Ma istruzioni per cosa? Per far funzionare al meglio whatsapp, facebook, snapchat, instagram e tutto ciò che riguarda il chiacchierare e il postare foto e video su internet. Molti ragazzi usano questi mezzi, ma non sanno che possono fare stare male se stessi e gli altri. Questo “fare stare male” è il cyberbullismo, cioè il bullismo via internet.

Su La Provincia in edicola il 16 febbraio un’ampia intervista agli autori

© RIPRODUZIONE RISERVATA