Martedì 14 Febbraio 2012

Brividi e mistero con Charles
Dickens compie 200 anni

«Basta con i libri che rendono studpidi!». A dirlo era Mister Charles Dickens, lo scrittore che ha appena compiuto 200 anni. Dickens odiava i libri per ragazzi che, al suo tempo, dicevano ai piccoli lettori che cosa essi dovevano fare. Fai questo, fai quello, per essere buono devi fare così, non fare cosà... che barba!
Dickens scrisse invece tante storie che piacciono anche oggi, che dicono cose interessanti senza essere noiose e scrisse anche tante storie paurose.
Il celebre scrittore è nato il 7 febbraio del 1812 e quello che ha scritto è diventato famoso in tutto il mondo.
Sicuramente il personaggio che i piccoli ricordano soprattutto per il film che è stato proiettato al cinema, è Scrooge. Era il protagonista di "A Christmas Carol", un film natalizio che era piaciuto tantissimo ai ragazzi e che era stato tratto da uno dei racconti più famosi dello scrittore, "Canto di natale" del 1843.
In occasione del compleanno di Dickens vengono pubblicati e ripubblicati molti libri interessanti che si possono leggere, scoprendo che un autore così... anziano, è ancora molto interessante!
C'è, ad esempio, "Capitan omicidio" (editore Orecchio Acerbo) che è in libreria con un poster ed è una storia un po' paurosa con delle spose che finiscono a a pezzetti in una torta salata!
Se invece si vuole ascoltare "Il canto di Natale" esiste l'audiolibro (Biancoenero, 11,90 euro), ma c'è anche per i piccolini come pop up, cioè con le figure che spuntano fuori dal libro. I più grandi possono leggere "Picnic al cimitero e altre stranezze.
Un romanzo su Charles Dickens" (scritto da Marie-Aude Murail, Giunti, 150 pag., 8,50 euro), qui la vita di Dickens è raccontata come un romanzo.
Guarda qui i video della vita di Dickens, in inglese e qui di "A Christmas Carol", in italiano.

c.colmegna

© riproduzione riservata

Tags