La Scuola cattolica

Regia: Stefano Mordini

Genere: Drammatico

Anno: 2021

Restrizioni: 18

Con: Benedetta Porcaroli, Giulio Pranno, Emanuele Maria Di Stefano, Giulio Fochetti, Leonardo Ragazzini, Alessandro Cantalini, Andrea Lintozzi, Guido Quaglione, Federica Torchetti, Angelica Elli, Gianluca Guidi, Luca Vergoni, Corrado Invernizzi, Francesco Cavallo, Fabrizio Gifuni, Valentina Cervi, Valeria Golino, Riccardo Scamarcio, Jasmine Trinca

La scuola cattolica è un film diretto da Stefano Mordini, tratto dall'omonimo romanzo, scritto da Edoardo Albinati, vincitore del Premio Strega nel 2017. La storia si ispira ad un vicenda nota: il Massacro del Circeo. Tra il 29 e il 30 settembre 1975, in una villa della famiglia Ghira (una ricca famiglia romana), Andrea (Ghira), Gianni Guido e Angelo Izzo rapirono e stuprarono Rosaria Lopez e Donatella Colasanti. La prima venne trovata morta a causa delle numerose percosse, la seconda riuscì a salvarsi miracolosamente fingendosi morta. Il film cerca di indagare cosa abbia scatenato un gesto simile nella mente dei colpevoli. I tre ragazzi avevano ricevuto un'educazione tradizionale, in una scuola cattolica maschile che i loro genitori pensavano li avrebbe protetti dai tumulti e dalle violenze che stavano attraversando la società italiana in quegli anni. Presentando 'La scuola cattolica' al Festival di Venezia, il regista Mordini ha dichiarato: “Questo film racconta l'ambiente da cui è germogliato il seme distorto che ha prodotto una delle pagine più nere dell'Italia del dopoguerra: il delitto del Circeo. I ragazzi protagonisti di questa storia hanno ricevuto tutti la stessa educazione. Sono dei privilegiati, il loro lato oscuro prende forma nelle pieghe di una vita normale, alto borghese. Sempre alle spalle di genitori che non si accorgono di nulla, neanche dell'odio che i figli provano per loro. Sarà solo dopo il massacro che ogni genitore di quel quartiere romano si chiederà, guardando il proprio figlio, se anche dentro di lui si possa annidare il germe di un mostro. Questa storia, che comincia qualche tempo prima e si conclude con il delitto stesso, vive di una domanda: quella società di cui facevano parte i colpevoli ha fatto veramente i conti con sé stessa?”.