Josée, la Tigre e i Pesci

Regia: Kôtarô Tamura

Genere: Animazione

Anno: 2021

Restrizioni: 0

Con: Kaya Kiyohara, Taishi Nakagawa, Matsutera Chiemi, Kengo Kawanishi

Josée, la Tigre e i Pesci, film diretto da Kôtarô Tamura, è basato sull'omonimo racconto breve di Seiko Tanabe del 1984. La pellicola racconta la storia di Tsuneo, uno studente universitario di biologia marina che nel tempo libero, quando non è impegnato con lezioni e studio, lavora part-time. Il giovane studente, un giorno, si imbatte in un'anziana signora intenta a spingere una sedia a rotelle sulla quale è seduta una ragazza di nome Josée (come la protagonista di un romanzo di Françoise Sagan), colpita qualche anno prima da una paralisi cerebrale che l'ha portata ad essere incapace di muovere le gambe e riluttante per ciò che si trova al di fuori di casa sua. Nonostante ciò, Josée coltiva molte passioni: è una talentuosa artista e Tsuneo rimane fin da subito colpito dalla sua personalità. Inizia così una frequentazione tra i due, non molto semplice, almeno inizialmente, sopratutto per il grande scudo emotivo che la ragazza pone davanti a sé. Col tempo però Tsuneo riesce a conquistarsi sempre più fiducia, tanto da scoprire che, in realtà, il suo vero nome non è Josée ma Kumiko. E' l'inizio di un forte legame che li porterà ad essere sempre più attratti l'un l'altra. Il film ha da subito riscosso un grande successo: è stato nominato come “Miglior film d’animazione” al 75esimo Mainichi Film Awards e come “Animazione dell’anno” per il 44esimo Japan Academy Film Prize, per poi essere selezionato in concorso al Festival di Annecy 2021.