Marcel e la sua “orchestra” verde

Marcel e la sua “orchestra” verde

Zanolari ha scelto l’agricoltura biodinamica per «mettere in sintonia tutti gli elementi della produzione». Gli esiti sono stati altalenanti, ma «la strada è quella giusta, lo scopo è di riuscire a trattare le viti il meno possibile».

Marcel e la sua “orchestra” verde

Zanolari ha scelto l’agricoltura biodinamica per «mettere in sintonia tutti gli elementi della produzione». Gli esiti sono stati altalenanti, ma «la strada è quella giusta, lo scopo è di riuscire a trattare le viti il meno possibile».