A Tirano un violino speciale, con  l’anima  Fedeli e   “The soul of Guarneri”
Il violinista Matteo Fedeli a Tirano suonerà un Guarneri del 1709

A Tirano un violino speciale, con l’anima

Fedeli e “The soul of Guarneri”

Concerto dell’Apparizione sabato alla Basilica della Madonna

Il noto interprete suonerà per l’occasione uno strumento realizzato nel 1709

Viaggia quasi con la scorta il violinista Matteo Fedeli che si muove con estrema attenzione e riservatezza visto che la sua “missione” artistica è quella di portare la voce degli strumenti dei celebri liutai cremonesi Amati, Stradivari e Guarneri al grande pubblico.

L’occasione, preziosa, sarà sabato 7 ottobre al santuario della Madonna di Tirano dove Fedeli è stato invitato dal rettore, don Gianpiero Franzi, per chiudere in bellezza la Festa dell’Apparizione.

Nel tempio mariano si terrà, infatti, il concerto dell’Apparizione intitolato “Suoni d’autore. The soul of Guarneri”.

Fedeli – con più di 600 esibizioni in tutto il mondo con 25 fra i più preziosi violini mai realizzati - farà conoscere le sonorità antiche e affascinanti degli strumenti nati dalle mani sapienti di celebri liutai cremonesi.

Il violino scelto per il concerto di Tirano, proveniente da una collezione privata e concesso a Fedeli in esclusiva, è stato realizzato nel 1709 da Pietro Giovanni Guarneri, figlio di Andrea, capostipite della nota famiglia di liutai di Cremona. Il concerto costituirà un’occasione per apprezzare da vicino la versatilità sonora e la timbrica del pregiato violino, capace di interpretare un repertorio vario ed eclettico che spazia dell’antico al contemporaneo, con musiche di De Falla, Massenet, Bartok, Paganini e Brahms.

Fedeli sarà accompagnato al pianoforte dal maestro Antonio Scaioli, docente al Conservatorio di Como. La performance animerà un’esperienza coinvolgente che terminerà con un regalo per il pubblico, che potrà ascoltare da vicino, quasi a tu per tu, la voce del violino creato più di trecento anni fa.

Il concerto tiranese, con inizio alle 21, è ad ingresso libero fino a esaurimento posti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA