Una prima assoluta e tante incognite per il Torino in campo
Andrea Belotti, star dl Torino, in questi giorni è il più seguito dagli addetti al calciomercato (Foto by Bormiphoto)

Una prima assoluta e tante incognite per il Torino in campo

Oggi l’amichevole con la Casateserogoredo. Ma l’attenzione dei tifosi è tutta rivolta al mercato. Belotti al Milan è più di un’ipotesi. E fa molta paura

Solitamente la prima stagionale è accompagnata dalla curiosità dei tifosi per vedere all’opera i nuovi acquisti. L’attesa dei tifosi del Torino a Bormio per la sfida di questo pomeriggio alle 17 contro la Casateserogoredo, formazione di Eccellenza, è invece accompagnata dai timori di perdere la propria stella Andrea Belotti.

La trattativa col Milan è febbrile e nel caso di esito positivo il giocatore potrebbe lasciare il ritorno di Bormio da un momento all’altro. Ovviamente è un’ipotesi che i tifosi del Torino si augurano resti remota, ma certamente le strategie di mercato del presidente Urbano Cairo che ogni anno riesce a vendere i pezzi migliori facendoseli strapagare non lascia dormire sonni tranquilli. Lo scorso anno era toccato a Bruno Peres e Maksimovic fare le valigie. Prima di loro altri difensori come il capitano Glick, D’Ambrosio, Darmian, Ogbonna. Quando gli acquirenti bussano alla sua porta carichi d’oro il patron di Rcs non ci pensa certo due volte a disfarsi dei suoi gioielli, riuscendo sempre a presentare una squadra competitiva. A proposito di porta, proprio lì c’è l’unica grande novità di quest’anno.

Abituati a vedere a Bormio il nostro Daniele Padelli, che poi in campionato lo scorso anno ha giocato solo un paio di partite, prima di restare in panca per l’intera stagione, questo pomeriggio i fan granata scopriranno Salvatore Sirigu, uno che in Nazionale è stato vice di Buffon e conta di far parte proprio con Gigi e Gigio del trio che andrà ai Mondiali in Russia. Nel pre partita lo sguardo dei tifosi sarà verso l’uscita degli spogliatoi per vedere se Belotti sarà in campo dal primo minuto. Vederlo giocare scongiurerebbe una partenza immediata perché quando i giocatori sono sul punto di cambiare casacca è prassi non schierarli.

Se i granata avessero giocato contro i padroni di casa della Bormiese ci sarebbe stata anche la possibilità di confondersi all’annuncio delle formazioni perché di Belotti ne sono presenti anche a Bormio e Valdidentro, anche se è moto più frequente il cognome con la doppia: Bellotti. Nel soleggiato panorama bormino i tifosi del Torino oltre alla cresta innevata delle montagne che circondano la conca bormina sperano di vedere la cresta del loro Gallo che festeggia i primi gol stagionali, augurandosi che non siano gli ultimi in maglia granata. I fan lo osannano e sono pronti a farlo anche oggi e per l’intera annata. Nessuno ha voglia di mandarlo al Diavolo, ovvero al Milan.

Intanto ieri doppia seduta in campo. Mihajlovic al mattino ha opposto difensori a centrocampisti e attaccanti. In ritiro è arrivato anche Milinkovic Savic, fratello del centrocampista della Lazio, che è il quarto portiere al momento a Bormio. Il tecnico del Toro oggi potrebbe, visto che l’ha provato in allenamento in quella posizione, schierare lo svedese Gustafson da mezzala. Per rinfrescarsi al termine dell’allenamento Sirigu, De Silvestri e Bonifazi si sono immersi nel vicino Frodolfo. Questo pomeriggio sarà invece un bagno di folla con centinaia di tifosi attesi sulla nuova tribuna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA