Cinque valtellinesi nella Nazionale. Sosio in squadra A
Federica Sosio

Cinque valtellinesi nella Nazionale. Sosio in squadra A

La bormina raggiunge le sorelle Curtoni. «Merito del decimo posto ottenuto in combinata». Canclini convocato nella selezione azzurra Junior

Federica Sosio è stata promossa nella squadra A di slalom. Questa la maggiore novità, per quanto riguarda gli atleti valtellinesi, che emerge dalla composizione delle nuove squadre nazionali di sci alpino, annunciate dalla Fisi nella giornata di giovedì.

«La gradita notizia non è stata del tutto una sorpresa, perché gli allenatori mi avevano fatto trapelare qualcosa – ha commentato l’atleta bormina, 23 anni, portacolori dell’Esercito –. Credo che un certo peso nella promozione abbia avuto anche il 10° posto in una delle due combinate di Crans Montana, in cui ho disputato una buonissima prova di slalom, risalendo di quindici posizioni. La prospettiva di una presenza più intensa nella rassegna mondiale mi affascina, anche se mi carica di maggiori responsabilità. Non abbandonerò comunque le prove di velocità, che mi piacciono altrettanto, mantenendo una presenza in Coppa Europa. Era la stagione del rientro dall’infortunio, quindi con diverse incognite, per cui questo salto nel gruppo A è particolarmente importante. Devo ringraziare la Sib Società Impianti di Bormio, che mi consente l’uso delle piste per allenarmi. Da mercoledì, a Formia, dopo una vacanza in Messico – conclude Federica – riprenderemo gli allenamenti atletici».

L’innesto della bormina nella prima squadra, con Roberta Midali e Karoline Pichler, annuncia un graduale cambio di rotta.

Non si deve dimenticare, infatti, che Manuela Moelgg è del 1983, Chiara Costazza del 1984 e Irene Curtoni del 1985. Nel prossimo quadriennio olimpico, dunque, il cambio generazionale, in slalom (il gigante è, invece, in una situazione ben più florida) sarà inevitabile. Sempre in squadra A, naturalmente, sono incluse le sorelle Curtoni. Elena, che si sta riprendendo dal serio infortunio subito a Bardonecchia che la farà saltare parte della preparazione estiva, è inserita nel gruppo polivalente, Irene, come di consueto, nel reparto delle discipline tecniche. Nicole Agnelli, dal canto suo, è confermata nel trio di atlete d’interesse nazionale. Completa il quintetto femminile in azzurro Jole Galli, inclusa tra le polivalenti che disputeranno la Coppa Europa. È possibile che, se centrerà qualche interessante risultato, possa anche esordire in Coppa del Mondo.

In campo maschile – da anni più avaro di talenti – c’è, naturalmente, Roberto Nani, sicuramente deciso a riscattare l’opaca scorsa stagione, in cui non si è mai avvicinato ai migliori, patendo anche l’esclusione dai Mondiali. Una gradita novità è il primo inserimento nelle liste di Fabiano Canclini, classe 1998, anch’egli di scuola bormina. Il suo nome è tra i prescelti della squadra Junior, in cui figura anche Giulio Zuccarini, tesserato per lo Sci Club Livigno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA