Martedì 07 giugno 2011

Motoraduno dello Stelvio
pronto al grande ritorno

SONDALO È partito il conto alla rovescia per il 35° Motoraduno dello Stelvio. Dopo due anni di assenza, l'appuntamento per gli appassionati delle due ruote torna di casa a Sondalo dall'1 al 3 luglio grazie all'impegno del rinato Motoclub Stelvio International e del suo presidente Marco Muscetti. Sul sito ufficiale dell'evento (www.motoraduno-stelviointernational.com) è già disponibile da qualche tempo il programma completo e definitivo della manifestazione, con gli appuntamenti collaterali e i concerti. Contatti in rete ci sono stati da tutto il mondo, tra cui Egitto, Stati Uniti, Russia, Canada ma anche Vietnam e Hong Kong.
Il raduno si aprirà venerdì 1 luglio alle 10. Le iscrizioni si raccoglieranno a Sondalo e, novità introdotta da quest'anno, al Passo dello Selvio. Il programma ricalca perfettamente quello delle passate edizioni, con la suggestiva parata delle luci alle 22 del sabato sera sui tornanti dello Stelvio e gli spettacoli musicali nel quartier generale al palazzetto di Sondalo. Venerdì 1 luglio si esibiranno i Mad Martigan, gruppo rock psichedelico, e gli Uppercut, con un repertorio rock/metal. Sabato 2 luglio si alterneranno sul palcoscenico del Motoraduno i Black Monkey, coverband rock, gli Stonebreaker, band tributo degli Ac/Dc, e gli Eurosmith, versione nostrana del gruppo statunitense degli Aerosmith. Dalla mezzanotte di sabato la musica proseguirà con l'animazione di Radio Number One.
A ogni iscritto saranno consegnati assieme al pass una medaglia, un patch a ricamo e un adesivo del raduno, oltre alla consumazione di un piatto tipico con bevanda a scelta e campeggio a prezzi scontati con servizi e docce incluse. Chi soggiornerà nel campeggio, o in una delle strutture convenzionate, avrà diritto alla «Exclusive Bikers Card» che offre uno sconto sui servizi offerti in Alta Valle (terme, bagni, impianti di risalita allo Stelvio, taxi). A tutti gli iscritti sarà consegnata invece la «Welcome back Bikers Card» per tornare in Valtellina a condizioni speciali. Uno degli obiettivi che si è posto il neonato Motoclub è quello di far diventare il Motoraduno un evento di tutta la provincia, con ricadute positive non soltanto per l'Alta Valle che lo ospita ma per l'intero territorio.
Lo Stelvio International è un evento che nelle ultime edizioni ha sfondato costantemente il tetto dei 10mila iscritti, per un totale di 40mila presenze stimate nei tre giorni della manifestazione. In media vengono distribuiti 40mila pasti per 8 quintali di pizzoccheri e 23mila litri di birra cruda, prodotta in esclusiva per il Motoraduno. Quest'anno, a fare girare la macchina organizzativa, ci saranno i dieci membri del Motoclub e oltre 250 volontari.

l.begalli

© riproduzione riservata