Rassegne culinarie acchiappa turisti. È la ricetta di Teglio
Teglio si prepara a prendere i turisti per la gola

Rassegne culinarie acchiappa turisti. È la ricetta di Teglio

Tredici weekend enogastronomici dal 2 settembre: tradizione e innovazione si fondono. Lo scorso anno 40mila coperti serviti nei ristoranti

Lo scorso anno il numero dei coperti serviti dai ristoranti tellini è stato davvero da record: 40mila coperti con gli immancabili pizzoccheri fra i piatti prediletti e richiesti e poi, naturalmente, anche gli altri prodotti tipici e le particolarità dell’autunno fra funghi e selvaggina. Parliamo delle rassegne “Pizzocchero d’oro” e “Sapori d’autunno” che, anche quest’anno, partiranno a Teglio rinnovando con i turisti “del palato” l’appuntamento con il gusto della cucina made in Valtellina.
Dal 2 settembre tradizione e innovazione si fonderanno nuovamente per dare vita a tredici weekend enogastronomici, nei quali i ristoranti, oltre a presentare i pizzoccheri secondo l’antica ricetta originale dell’Accademia del pizzocchero di Teglio, proporranno i piatti della tradizione valtellinese, nelle vesti più sfiziose. La novità del 2017 è l’aggiunta di un fine settimana di manifestazione in più rispetto al 2016, anche per accontentare le tante richieste pervenute durante l’edizione record dell’anno scorso che ha fatto registrare – come detto - oltre 40mila coperti serviti nei ristoranti tellini.
Il mese di settembre sarà all’insegna del “Pizzocchero d’oro” nei week end del 2-3, 9-10, 16-17, 23-24 settembre, poi partiranno invece i fine settimana dedicati ai sapori autunnali: ai funghi il 30 settembre, 1° ottobre, 7-8 ottobre, 14-15 ottobre; alla cacciagione il 21-22, 28-29 ottobre, 4-5 novembre; ai sapori autunnali il 11-12, 18-19, 25-26 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA