Mostra del Bitto con il pane di segale  made in Valtellina
Il progetto “Segale 100% Valtellina” vuole riportare in Valtellina l’antica coltura

Mostra del Bitto con il pane di segale

made in Valtellina

All’appuntamento del 14 e 15 ottobre commercianti e pubblici esercenti protagonisti. Stand per presentare il pane che rilancia l’antica coltura.

Alla Mostra del Bitto di Morbegno anche il pane di segale 100% Valtellina sarà protagonista insieme con esercenti e commercianti della città. Quando mancano poco più di due settimane all’edizione 110 della Mostra del Bitto, che si terrà a Morbegno il 14 e 15 ottobre, la città si anima e i suoi operatori si organizzano per assicurare una cornice consona alla più importante rassegna enogastronomica provinciale.

Il ritorno in centro della manifestazione ha ampliato le proposte per il pubblico, grazie soprattutto al ruolo svolto dagli operatori, negozianti, ristoratori e baristi, coordinati dall’Unione del commercio del turismo e dei servizi della provincia di Sondrio.

Sono nate tre iniziative, Fuori Bitto, Menu al Dop e Cheese Hour, cresciute anno dopo anno, nell’adesione degli operatori e nella varietà delle proposte: passeggiando per le vie del centro, i visitatori potranno scegliere tra degustazioni e intrattenimento, per grandi e piccoli, a completare l’offerta della due giorni morbegnese. Ciascun negozio offrirà un’accoglienza speciale interpretando lo spirito della manifestazione: assaggi di prodotti tipici, ma anche make up, toelettatura per cani, rinfreschi e spettacoli.

All’interno della tensostruttura principale di piazza Sant’Antonio, l’Unione commercianti, nella fattispecie l’associazione Panificatori e Pasticceri, avrà un proprio spazio per presentare il progetto “Segale 100% Valtellina”.

Con il supporto di Valtellina Turismo, l’associazione presieduta da Luigi Cao allestirà un laboratorio di panificazione per produrre il pane di segale 100% Valtellina che sarà proposto al pubblico. Il presidente Cao, il suo vice Remo Delle Coste e altri panificatori si alterneranno allo stand per presentare un prodotto unico nel suo genere perché realizzato con farina di segale coltivata in Valtellina senza l’uso di fitofarmaci.

«Commercianti e pubblici esercenti di Morbegno – sottolinea Loretta Credaro, presidente dell’Unione del commercio e del turismo – saranno tra i grandi protagonisti dell’edizione numero 110 della Mostra del Bitto, in quanto parte attiva e propositiva nel rendere più viva e accogliente la città nei giorni di questa importante manifestazione. La Mostra del Bitto costituirà, inoltre, un’eccellente vetrina per promuovere al cospetto di un ampio pubblico il “Progetto segale 100% Valtellina” ha l’obiettivo di riportare in valle questa antica coltura».

«L’iniziativa - aggiunge -, partita lo scorso dicembre in forma sperimentale viene quest’anno riproposta e implementata. Si tratta di una proposta di ampio respiro e di grande valenza culturale e identitaria per il nostro territorio, che abbiamo intenzione di far durare nel tempo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA