Sotto la leva del cambio  nascondeva 146.000 euro  Il video del doppio fondo
sequestro valutario finanza dogana

Sotto la leva del cambio

nascondeva 146.000 euro

Il video del doppio fondo

Bloccato in dogana marocchino residente in Spagna che usciva dall’Italia

Lunedì mattina, i militari della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, in collaborazione con i funzionari doganali, hanno scoperto e sanzionato al valico di Brogeda un trentaquattrenne di origini marocchine, residente in Spagna, commerciante d’auto, che tentava di uscire dal territorio italiano alla guida della sua Volkswagen Polo, sulla quale aveva nascosto 146.000 euro in contanti.

Le Fiamme Gialle, notati i segni di nervosismo manifestati dal transitante ed insospettite da piccoli segni di alterazione del rivestimento del pianale del veicolo, hanno controllato l’auto nonostante il conducente avesse detto di non avere nulla da dichiarare.

All’interno di un doppiofondo sotto il vano del cambio i finanzieri “cacciavitisti” hanno trovato i € 146.000 non dichiarati. Il 50% del denaro trasportato eccedente la soglia ammessa per legge, pari dunque a € 68.000, è stato immediatamente posto sotto sequestro, in attesa che il Ministero dell’Economia e delle Finanze definisca la sanzione da applicare al trasgressore, oggi variabile dal 30 al 50% della somma trasportata illecitamente.

http://www.laprovinciadicomo.it/videos/video/sequestro-valutario-in-dogana_1033164_44/

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (4) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
enrico galimberti scrive: 10-08-2017 - 14:05h
Una volta finivano nel Fondo Unico Giustizia (F.U.G.) e..udite udite era gestito da Equitalia...e se non erro, solo una parte poteva essere riutilizzata,l'altra parte nel calderone a Roma...ora non saprei troppi anni son passati da quando ero nell'Arma.
dcai
il volatore di aquiloni scrive: 09-08-2017 - 22:51h
I banchieri Svizzeri lo aspettavano a braccia aperte questo extra comunitario
alessandro ul laghe scrive: 09-08-2017 - 17:40h
#paolo allievi... più che buco nero è uno wormhole.... che collega il contante con il buco nero della capitale. In quel tragitto chissà cosa succede. Sarebbe bello documentare con un video il percorso completo di quelle mazzette. Da quando le prelevano a quando le spendono. Certo che poi i commercianti di auto ne fanno di contante
paolo allievi scrive: 09-08-2017 - 12:31h
Sarebbe interessante sapere dove vanno a finire tutti i soldi che sequestrano, presumo nel buco nero situato nella capitale.